I Croissant: un segmento dove l’attenzione alla salute sta cambiando la direzione delle vendite

0

Pubblichiamo oggi la terza parte del focus dedicato alle merendine, una categoria molto importante del Grocery, dominata dalle multinazionali italiane. Il focus si avvale dei dati di mercato appena pubblicati, e studia nel dettaglio tutte le dinamiche delle vendite in tutta Italia. Questa terza parte riassumerà i fatturati della segmento Croissant, le quote di mercato delle aziende, analizzerà la distribuzione ponderata degli items, verificherà i fatturati delle imprese produttrici, pubblicherà le prime dieci referenze più vendute ed infine farà una analisi della pressione promozionale nell’anno appena trascorso. Per accedere a tutti i grafici, e per leggere sia la prima parte che la seconda parte è necessario essere abbonati al portale.

Il segmento dei Croissant è un altro pilastro della categoria merendine, e si caratterizza perchè presenta una estensione più accentuata dei trancini in termini di referenziamento e soprattutto che non vede il marchio Ferrero primeggiare, anzi non è proprio presente.

Il mondo dei Croissant nella Grande Distribuzione italiana (Super+Iper) vale circa 200 milioni di euro.

Fonte: IRI Infoscan

***Il grafico/La tabella è visibile solo agli abbonati***

Il Gruppo Bauli è leader del segmento e proprio la varietà caratterizza la sua offerta.

Fonte: GDONews varie elaborazioni

***Il grafico/La tabella è visibile solo agli abbonati***

Barilla, che con la sua referenza principale, il Croissant senza ripieno, è leader delle vendite del segmento, segue a ruota la classifica dei produttori.

La referenza più venduta del segmento

In questo segmento la Private Label ha una sua dignità. Nel segmento trancini la PL raggiunge solo 1% di quota di mercato, è totalmente schiacciata dai leaders per due ragioni fondamentali: la prima è che il comparto è caratterizzato molto dalla innovazione e la PL è deficitaria in questo, in secondo luogo la potenza delle multinazionali in campo è tale e tanta che lo spazio rimanente concesso è ben poco e non è facile creare progetto a marchio su così poca disponibilità. Invece nel segmento dei Croissant lo spazio c’è e questo si amalgama bene con le marche in campo anche in termini di qualità intrinseca. La quota di mercato della PL è

GRAFICI, IMMAGINI E ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui