I Nutella Biscuits raddoppiano la produzione a Balvano

0

In una realtà in piena crisi a causa della pandemia, arriva la notizia della firma di Stefano Patuanelli, Ministro dello Sviluppo economico, sull’accordo per sostenere i cospicui investimenti finanziari da parte della Ferrero verso il suo stabilimento di Balvano.

Incremento frutto dell’esponenziale vendita della novità dell’azienda piemontese: i Nutella Biscuits, che hanno oltrepassato la soglia di 1 miliardo di biscotti venduti in Italia, successo arrivato dopo solo un anno dal lancio del prodotto.

Nel 2020 i soli Nutella Biscuits, hanno registrato un trend del +8,5% realizzato creando un fatturato pari a 141 milioni di euro, facendo il tutto esaurito in breve tempo in molti supermercati della penisola, a fronte di una crescita del mercato generale dei biscotti pari a +13% per un valore di 185 milioni di euro.

Ferrero ha così deciso di raddoppiare la propria produzione, investendo sullo storico stabilimento di Balvano, inaugurato all’indomani del terremoto del 1980 che costò a questo piccolo paese in provincia di Potenza la perdita di un terzo della popolazione presente allora.

L’azienda piemontese ha in programma un ampiamento dello stabilimento, ad utilizzo della produzione esclusiva dei Nutella Biscuits, operazione che creerà 68 nuovi posti di lavoro, pari al +15%

Evento, per un paese come Balvano che conta un totale di 1800 abitanti, che ha una grande valenza simbolica in continuità con il passato, oltre che un ulteriore possibilità di rinascita, occasione rara da segnalare in tempi di Covid.