GDO News
Nessun commento

Coop Lombardia e Basko con bassi EBITDA. Tigros fatturati buoni EBITDA da migliorare. Bene Iperal e Dimar

Nella prima pubblicazione relativa alla analisi dei Bilanci delle principali aziende della DO dell’area 1 (leggi qui) abbiamo messo in evidenza la capacità delle aziende del gruppo di acquisto Agorà Network della Lombardia di produrre ricavi in crescita negli anni della stagnazione (2014-2018), in un territorio dove (leggi qui) la GDO tradizionale non riesce a crescere a discapito della capacità dei Discount.

In questa seconda pubblicazione metteremo in evidenza gli aspetti della “parte alta” che caratterizzano i Bilanci (Conti Economici) 2018 recentemente pubblicati dalle imprese oggetto del Benchmark (Dimar, Coop Lombardia, Iperal, Tigros, Basko), ovvero incidenza dei costi delle merci e margini, ed analizzeremo poi il peso dei costi sostenuti nell’anno appena trascorso per la macro voce “Spese per Servizi” e soprattutto per le risorse umane (costo del lavoro), quello che nel mass market retail, ed in generale in tutto il mondo della distribuzione, viene considerato come uno dei punti critici del modello di business.

La pubblicazione terminerà con la valutazione ed il confronto degli indicatori EBITDA ed EBITDAR 2018 che, come abbiamo già scritto più volte, è quello che ci consegna una valutazione qualitativa del puro business (capacità di fare commercio al dettaglio) prima di altre voci di costo importanti (come il costo della rete, affitti e noleggi, gli ammortamenti vari e le svalutazioni dei crediti) ma meno correlate agli andamenti di breve periodo.

Il consumo delle materie prime segue, indicativamente la performance dei ricavi e si sostanzia nella verifica della sua sottrazione ai ricavi dichiarati a Bilancio (margine commerciale puro). Questo, come sappiamo, è importante perché rappresenta generalmente la principale voce di marginalità delle aziende Retail, ma deve essere sempre molto chiaro che non è l’unica, salvo per il modello di business dei principali Discount che, almeno sino ad oggi, è differente.

GRAFICI, IMMAGINI E ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI

 
Dati dell'autore:
Ha scritto 59 articoli
Dott. Giuseppe Di Napoli

Consulente di direzione con 20 anni di esperienza nell’area Finance di industrie e aziende della GDO italiana. E’ stato uno dei più giovani membri del board nazionale dell’Associazione Italiana degli Analisti Finanziari (aiaf, 45 anni di attività, 1.000 associati), per la quale ha ricoperto il ruolo di responsabile dell’area Valutazione d’Azienda e di Business. E’ Autore di numerosi saggi in tema di Valutazione d’Azienda e Rischio Finanziario. E’ docente in materia di analisi finanziaria. Supporta la direzione finanziaria e la direzione crediti delle aziende clienti, curando fra l’altro lo sviluppo di modelli di calcolo del rischio finanziario di clienti e fornitori strategici.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su