Metro Cash and Carry: vendita degli immobili per 300 mln in Italia

0

E’ di questi giorni la notizia secondo cui Metro Cash and Carry cederà circa la metà del suo patrimonio immobiliare in Italia attraverso uno spin off (scorporo, separazione).
L’operazione, secondo quanto risulta all’agenzia di stampa Radiocor, è in fase avanzata e prevede che i magazzini siano conferiti a un fondo immobiliare che sarà gestito dalla Banca Bnp Paribas entrata in Italia con l’acquisizione del Gruppo BNL.
Di fatto si pensa non cambi nulla a livelli di mercato GDO, infatti Metro resterà in affitto negli spazi venduti con contratti lunghi, della durata compresa fra i 15 e 18 anni.
Bnp Paribas Reim ha già predisposto un fondo immobiliare il cui regolamento è al vaglio della Banca d’Italia. Proprio in questi giorni sta partendo il collocamento del fondo fra investitori italiani ed esteri il cui obbiettivo è quello di raccogliere circa 120 milioni.
Nel fondo saranno conferiti 20 immobili strumentali localizzati soprattutto nell’Italia del Nord e del Centro per una superficie totale di circa 220mila mq.
Il valore dei magazzini di Metro che sarà apportato è di circa 300 milioni di euro.
Tale operazioni non significa assolutamente nulla in termini di strategie del Gruppo in Italia, si tratta di operazioni finanziarie rivolte ad una razionalizzazione. Infatti il gruppo Metro, quotato a Francoforte, capitalizza circa 15 miliardi di euro a fronte di 66 miliardi di vendite l’anno realizzate attraverso le sue varie divisioni, dal Cash & Carry ai marchi dell’elettronica di consumo Saturn e Media Markt.
Si sa che negli ultimi mesi ha avviato un processo di ristrutturazione e di razionalizzazione.
A fronte di alcune chiusure in Germania, il gruppo tedesco ha rialzato il suo budget per gli investimenti nel 2010 a 2,1 miliardi d’euro e prevede di concludere l’anno con 95 nuove aperture.

Dott. Andrea Meneghini
Analista ed esperto di Grande Distribuzione alimentare. E’ un attento osservatore delle dinamiche evolutive dei diversi format in Italia ed in Europa. Collabora con alcuni Gruppi della GDO italiana nelle aree di crisis communication management e news management. Affianca la Direzione Generale di alcuni Gruppi della GDO nella gestione delle strategie aziendali. Collabora anche con aziende del Mass Market Retail all'estero come assistant manager sull'italian food. Si può contattare scrivendo a meneghini@gdonews.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui