Benchmark: sotto la lente i numeri di Lo Scoiattolo, Master, Maffei, Il Pastaio, Gruppo Fini e Piccinini

In questo benchmark mettiamo a confronto i principali numeri di cinque aziende attive sul mercato italiano della pasta fresca: Raviolificio Lo Scoiattolo Spa, Master Srl, Il Pastaio Srl, Il Pastaio di Maffei Savino e Gastronomia Piccinini. Con l’aiuto di grafici e tabelle analizzeremo i dati di chiusura dell’esercizio 2021 e allargheremo l’analisi agli ultimi dieci anni per capire quali imprese sono cresciute più delle altre.

Raviolificio Lo Scoiattolo è un’azienda del varesotto specializzata nella produzione di pasta fresca. Una realtà nata nel 1983 da un’idea di Umberto Belletti, che cominciò a produrre e vendere nei mercati provinciali i tortellini della moglie Ebe Serri, emiliana doc e specialista della pasta fresca pasta in casa. Oggi guidata dalla terza generazione, è un’impresa presente nelle insegne della Gdo italiana ma anche all’estero, grazie ad un percorso di internazionalizzazione intrapreso negli anni Duemila attraverso lo sviluppo dei mercati nord europei. Oggi l’export incide per il 70% del fatturato.

Master srl è un’azienda veneta che produce gnocchi. E’ stata fondata nel 1992 Vedelago (Treviso) come produttore di gnocchi di fascia “premium” specializzato in prodotti refrigerati di alta qualità a partire da patate fresche. L’azienda è presente in Italia e in più di 15 paesi esteri e distribuisce i propri prodotti attraverso la Gdo, sia a marchio proprio – principalmente col brand Mamma Emma -, sia per i private label. Nel corso del 2021 Master è stata acquisita dal fondo Aksìa Group ed è confluita nel gruppo Ifex.

Il Pastaio, fondata negli anni Ottanta a Brescia, è specializzata nella produzione di gnocchi e ne produce 55 milioni di chili all’anno in due stabilimenti (uno a Torbole e uno a Berlingo). Ha 7 linee produttive, 100 dipendenti e genera il 40% dei suoi ricavi sui mercati internazionali.

Il Pastaio di Maffei Savino (più avanti indicato semplicemente come “Maffei”) nasce negli anni Sessanta quando il fondatore, Savino Maffei, aprì un piccolo laboratorio a Barletta dove iniziò a produrre orecchiette e cavatelli. Per primo ha commercializzato in Italia la pasta fresca sottovuoto. Oggi conta 120 dipendenti, produce 25 milioni di chili di pasta fresca all’anno.

Gruppo Fini è attivo con tre brand (Fini, le Conserve della nonna, Mastri pastai Bettini) ed è di proprietà della Holding Carisma, sede a Modena. Con il brand Fini – che nel 2022 ha celebrato i propri 110 anni – presidia il mercato della pasta fresca ripiena. Il Gruppo ha 100 dipendenti, circa 50 milioni l’anno di fatturato, 4,3 milioni di chilogrammi prodotti ed esportazioni in oltre 30 Paesi.

Gastronomia Piccinini, bolognese, fondata nel 1997, è rapidamente cresciuta fino a posizionarsi tra le aziende leader nella produzione di pasta fresca, take away, gnocco fritto, tigelle e pasta per pizza. Ha chiuso il 2021 con oltre 19 milioni di fatturato.

Entriamo adesso nel dettaglio dei numeri avvalendoci della web app di GDONews “Benchmark On Line” che permette a tutti gli abbonati PREMIUM la verifica degli indicatori di tutti i conti economici delle imprese di produzione alimentare più conosciute dalla GDO, tutte segmentate nelle rispettive categorie. Circa 4500 bilanci di esercizio per ogni anni, degli ultimi cinque anni.

L’ARTICOLO COMPLETO, I RELATIVI GRAFICI, IMMAGINI ED ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI. VERIFICA QUALE ABBONAMENTO E’ IL MIGLIORE PER LE TUE ESIGENZE

SEI GIA’ ABBONATO? ACCEDI QUI
.