Torino: ipermercati e discount si fronteggiano apertamente. Quote di mercato e prezzi al pubblico

0

Torino è la seconda città del Nord, dopo Milano. I due capoluoghi, pur non essendo geograficamente distanti, presentano un panorama distributivo molto diverso, dove i protagonisti principali giocano due “partite” completamente differenti. In un articolo pubblicato oggi sulle quote di mercato della GDO nella provincia di Milano, si è scritto dell’assoluta leadership delle due insegne di Esselunga, ed anche della distanza che esiste tra il leader ed i suoi concorrenti, ma anche della grande ascesa dei discount. Si è infine visto come Esselunga non sia profeta in patria della sua convenienza, superata da diverse insegne concorrenti. Si è scritto che è interessante mettere a confronto le quote di mercato della GDO in ogni provincia in relazione ai dati recentemente pubblicati da Altroconsumo, perché l’intreccio della forza sul mercato locale dei retailer con il loro posizionamento dei prezzi è determinante per comprenderne le strategie.

Le pubblicazioni sugli indici dei prezzi e sulle quote di mercato in area 1 si conclude con questo articolo dedicato alla provincia di Torino: nel 2020 questo territorio ha portato in dote al mercato della GDO 3,7 miliardi di euro alle vendite. Mentre il territorio di Milano, come si è visto nell’altro articolo, è appannaggio del brand Esselunga, soprattutto nel formato superstore, a Torino gli sono gli ipermercati a primeggiare nella classifica delle vendite.

GRAFICI, IMMAGINI E ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui