GDO: luglio in negativo per due formati di vendita. I consumatori hanno scelto a chi affidarsi

0

Il mese di Luglio è stato il peggiore dell’anno per la GDO, si può affermare che siamo ufficialmente entrati in una fase estremamente delicata perché, dopo il vantaggio guadagnato dal primo semestre, confermato dai dati aggregati dal principio dell’anno alla fine del settimo mese, il rischio è quello di una forte contrazione dei consumi e quindi di una sostanziale perdita del vantaggio accumulato.

Per queste ragioni è quantomai utile verificare nel dettaglio le prestazioni dei singoli formati di vendita per comprendere quali sono le vere ragioni del risultato ottenuto dalle prestazioni del mese di luglio. Dei formati analizzati, ovvero il Libero Servizio, i supermercati, i superstore, gli ipermercati ed i discount, 2 hanno sofferto pesanti perdite; uno è in leggero calo, un altro in leggero positivo ed un ultimo in deciso andamento positivo.

Questa spiegazione è sufficiente a comprendere che siamo portati ad interrogarci sulle cause delle prestazioni negative perchè oggettivamente non si tratta di una situazione generale del mercato, il pesante negativo di alcuni formati compromette il risultato riassuntivo ma è davvero necessario comprendere tutte le dinamiche che si sono realizzate.

Procediamo per ordine:

GRAFICI, IMMAGINI E ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui