A volume prestazioni molto inferiori e vendite a valore falsate dall’incremento dei prezzi

0

Le categorie del grocery sono molto precise nel registrare le variazioni delle vendite generate da maggiori volumi, oppure dall’incremento dei prezzi. Non si tratta di un dettaglio perchè i maggiori volumi, a prezzi costanti, spesso generano migliori risultati operativi, sebbene i costi di gestione dei retail aumentino all’aumentare dei volumi, però è fuor di dubbio che un periodo così particolare come il primo semestre 2020 va analizzato con attenzione, cercando di distinguere incrementi di fatturato che portano solo maggiori costi, quindi dannosi,  a quelli che, invece, sono in grado di generare migliori prestazioni aziendali.

Oggetto di questo articolo è l’analisi delle vendite a volume ed a valore delle categorie del grocery sia nel mese di giugno, che dell’intero primo semestre 2020 e nei diversi formati di vendita del retail:

Nel mese di Giugno la performance delle categorie del grocery dei DISCOUNT sono state positive, con incrementi a valore del

GRAFICI, IMMAGINI E ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui