Pubblicati i risultati del primo semestre GDO: si assottiglia il vantaggio dei supermercati sui discount

0

Il mese di Giugno è stato caratterizzato dalla sostanziale riapertura di tutte le attività commerciali pertinenti al mercato del out of home ed è, in definitiva, il primo mese estivo dell’anno. Pertanto le prestazioni della GDO si sono dovute confrontare con un quadro di mercato totalmente differente rispetto allo scorso anno. Nel 2019 il mercato era in progressione, dopo un inverno altalenante ed una primavera timida, nel mese di giugno, complice anche un ottimo andamento del turismo a sostegno delle zone turistiche, i numeri iniziavano a volgere verso il positivo. Il discount era cresciuto quasi del 5%, mentre il canale supermercati, il formato che genera la maggior parte del fatturato, cresceva di quasi il 3%. Era un buon momento. Quest’anno la situazione si è presentata completamente differente. Il turismo, nonostante l’apertura delle frontiere della UE, latita per ovvie ragioni, ed i consumi iniziano a registrare andamenti altalenanti. Dire che il mese scorso è stato negativo è un errore, lo dimostra la chiusura del fatturato del LS con i supermercati ed ipermercati che è stato superiore del 0,3% rispetto al 2019. Questo risultato, però, nasconde una serie di andamenti che cambiano completamente da formato a formato. L’articolo che segue ne traccerà una minuziosa spiegazione che si soffermerà anche sulla chiusura del primo semestre ed i risultati finali delle vendite di tutti i formati. Il mercato della GDO italiana nel mese di giugno dell’anno corrente, ha registrato una progressione in confronto allo stesso mese dello scorso anno

GRAFICI, IMMAGINI E ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui