giovedì 18 Aprile 2024

I consumi sono in ripresa: cavalchiamo l’onda

I dati del Largo Consumo Confezionato sono decisamente positivi, non in termini assoluti, visto che numericamente si tratta di una timida ripresa, ma il fatto che sia diffusa su tutti i comparti e arrivi dopo un’interminabile periodo di cali e stagnazione, ci entusiasma. Per capire i segnali di crescita, IRI fa una carrellata degli ultimi quattro anni. Il confezionato totale ha registrato nel lungo, un +1.6%, insufficiente a recuperare l’inflazione del 4.5%, una situazione di difficoltà, anche se non è stata per tutti lineare. Sempre nel lungo, ha tenuto l’area del Nord Ovest, mentre il Sud ha vissuto momenti di grande difficoltà e un continuo calo dei fatturati. L’unico in lieve crescita, il centro. Anche guardando ai reparti cogliamo ampie differenze: perdono i surgelati, cresce il pet food, tutte le altre rimangono tendenzialmente a zero, un esempio su tutte, le bevande. Questo fino a fine 2014, poi qualcosa è cambiato. Infatti, il primo bimestre 2015 segna un’inversione di rotta con un +2.5% a valore e un +2.8% a volumi, sebbene il 28,7% dei volumi in promo e una variazione prezzi contenuta al +0.3%. Il segnale positivo si conferma anche per le prime tre settimane di Marzo (è stata esclusa la quarta per non falsare i dati con la Pasqua) +3.7% a valore e +3.2% a volume.

Le categorie maggiormente performanti sono, secondo i dati IRI:

 

foto2

Considerate insieme fanno 2 miliardi di euro, il 4% sul totale del confezionato. Può sembrare poco ma è un dato tendenziale da considerare.

Le carni suine e avicunicole, per esempio, sono passate dal peso variabile al peso fisso, questo ha portato sicuramente benefici, ma ciò che ha inciso maggiormente sulla crescita sono state le nuove offerte sul mercato. Prodotti elaborati ad alto servizio. 

L’ARTICOLO COMPLETO, I RELATIVI GRAFICI, IMMAGINI ED ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI. VERIFICA QUALE ABBONAMENTO E’ IL MIGLIORE PER LE TUE ESIGENZE

SEI GIA’ ABBONATO? ACCEDI QUI
.

Diana Scanferla
Diana Scanferla
E' un manager della GDO esperta nei settori Freschi e Surgelati. Nella sua esperienza professionale ha conosciuto sia il mondo dell’Industria dove ha mosso i primi passi che dalla GDO dove ha sempre lavorato. E’ un category manager moderno molto attento alle vendite oltreche agli acquisti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
CAPTCHA user score failed. Please contact us!

Ultimi Articoli

Penny Italia entra nei suoi 30 anni dopo un 2023 da...

0
L’azienda celebra i suoi 30 anni e racconta un 2023 di crescita alla conferenza stampa annuale. Cernusco Sul Naviglio, 17.04.24 | Si tiene il 17...

Esselunga apre a Mantova la profumeria Essere Bella

0
Ampliata anche l’offerta del superstore di piazzale Mondadori che si arricchisce di un’enoteca con sommelier  A circa tre anni dall’apertura del primo negozio a Mantova...

Despar Italia accelera nel percorso di crescita: 2023 incassi per 4,4...

0
Continua il percorso di crescita di Despar Italia, la società consortile che riunisce sotto il marchio Despar sei aziende della distribuzione alimentare e i...

Riapre lo storico supermarket Esselunga di via Monte Rosa a Milano

0
Ha riaperto oggi martedì 16 aprile lo storico negozio Esselunga di Milano in via Monte Rosa. Il supermarket è il secondo negozio che Esselunga ha aperto a Milano...

Risparmio Casa apre a Legnano

0
Risparmio Casa, il gruppo italiano specializzato nella distribuzione di prodotti per la cura della casa e della persona, ha aperto in Via Carlo Jucker...