Regno Unito 2: la crisi aiuta la crescita del format discount

1

Fu il muro su cui, ad occidente, si scontrò Hitler, non il colosso discounter Aldi. In Inghilterra la contrazione dei consumi ha, parimenti a quello che è successo in Italia, favorito la crescita del format Discount. Da Febbraio a Maggio 2008 il Discount tedesco ALDI è cresciuto del 19% arrivando ad una quota di mercato pari al 3%. Il successo del gruppo teutonico è dovuto anche alla crescita della numerica accompagnata da un imponente advertising su tutti i mezzi di comunicazione. Ma anche LIDL è cresciuto nel medesimo periodo del 9,3% e Netto (discounter danese) del 12%. Insomma una vera e propria esplosione del format.
Proprio questa motivazione spinge i colossi a trovare nuove strategie come quelle accennate nel capitolo dedicato ai prezzi della benzina. Ed in Italia?

Dott. Andrea Meneghini
Analista ed esperto di Grande Distribuzione alimentare. E’ un attento osservatore delle dinamiche evolutive dei diversi format in Italia ed in Europa. Collabora con alcuni Gruppi della GDO italiana nelle aree di crisis communication management e news management. Affianca la Direzione Generale di alcuni Gruppi della GDO nella gestione delle strategie aziendali. Collabora anche con aziende del Mass Market Retail all'estero come assistant manager sull'italian food. Si può contattare scrivendo a meneghini@gdonews.it

1 commento

  1. Penso che sia difficile replicare tali performance nel prossimo periodo anche in Italia. Ciò che appare dagli ultimi dati della GDO è che il consumatore conscio del costo di trasporto dovuto al caro benzina, preferisca delle grandi strutture ove fare la spesa completa e non più acquisti a spot con puntate su diversi punti di acquisto e diversi format per raccimolare pochi cent di risparmio dovuti alle promozioni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui