martedì 16 Aprile 2024

Nell’anno nero della categoria surgelati, il mondo delle pizze si è dimostrato solido e oculato

Il mercato dei surgelati ha vissuto delle vere e proprie "montagne russe" nel 2022 a causa della guerra Russa all'Ucraina. Tutto il settore ha registrato rilevanti incrementi dei listini di vendita ma da aprile ad oggi la discesa di questi è stata rilevante. Il segmento delle pizze surgelate, invece, ha vissuto molte difficoltà che le principali imprese del mercato hanno saputo gestire nel migliore dei modi. Un'analisi di benchmark tra CSI, Cameo, Italpizza, Roncadin e Svila mostra nel dettaglio i diversi modelli di business e mette a confronto le loro marginalità.

All’interno di un comparto ampio e travagliato come quello dei surgelati, il segmento delle pizze ha volumi e andamenti molto interessanti che andremo ad analizzare a breve grazie ai bilanci 2022 di cinque aziende molto conosciute nel mondo della grande distribuzione, ovvero CSI (Compagnia Surgelati Italiana) – Findus; Cameo; Italpizza; Roncadin; Svila.

Le prime due sono leader del mercato di riferimento, le seconde due sono imprese cresciute molto sia a livello nazionale che internazionale, ed oggi si possono considerare grandi aziende, molto attive nel mercato della MDD e non solo. Ed infine Svila, che è un pò più piccola, e che opera prevalentemente all’estero.

Prima però è necessario delineare il quadro di un settore che ha vissuto l’anno passato con particolari difficoltà, subendo gli aumenti maggiori dell’inflazione, in primis a causa della crisi energetica che si è fatta sentire con costi esorbitanti soprattutto per il mantenimento dei frigoriferi – imprescindibili sia per i produttori che per la GDO – andando così a mortificare le vendite per via degli incrementi dei prezzi.

Grazie ai dati Nielsen IQ relativi al mese di agosto, possiamo vedere come i prodotti surgelati – che all’interno del mondo grocery pesano per il 5,7% circa sul totale – hanno incrementato il fatturato dell’8,8%, con vendite a volume calate del -0,8%. Osservando invece il progressivo da gennaio ad agosto 2023 notiamo che la categoria ha avuto una crescita leggermente inferiore (7,4%) a valore mentre, insieme alle bevande, è quella che ha perso di più (-4,9%). Dopo aver sofferto molto in termini di vendite dunque i surgelati negli ultimi tempi stanno tornando a forti crescite anche a volumi, con andamenti molto interessanti che dovremo tenere d’occhio nelle prossime settimane.

Ciò che emerge invece dai dati raccolti da Circana è la discesa costante dell’inflazione sui surgelati, per quanto restino comunque, insieme all’ortofrutta, quelli che ne subiscono il peso maggiore. Ad agosto infatti il freddo ha registrato un’inflazione al 10,5% rispetto all’anno precedente, a fronte di una media di 8,6% nel largo consumo confezionato. Un dato però in calo se comparato ai mesi precedenti con la categoria del freddo che ad aprile era al 15,7% ed è poi scesa gradualmente mese dopo mese fino al dato attuale. La sua inflazione è quindi superiore alla crescita delle vendite ma la perdita dei volumi è minima.

Le imprese analizzate

Adesso, con il supporto della web APP di GDO News Benchmark Online, disponibile ed utilizzabile in autonomia da tutti gli abbonati Premium,  entriamo nella profondità dei numeri del 2022 delle cinque aziende sopra indicate, attive nel segmento pizze surgelate, portando poi la visuale alle prestazioni dei rispettivi andamenti degli ultimi cinque anni.

L’ARTICOLO COMPLETO, I RELATIVI GRAFICI, IMMAGINI ED ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI. VERIFICA QUALE ABBONAMENTO E’ IL MIGLIORE PER LE TUE ESIGENZE

SEI GIA’ ABBONATO? ACCEDI QUI
.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
CAPTCHA user score failed. Please contact us!

Ultimi Articoli

Aldi

Aldi prosegue il piano di espansione Milano annunciando una prossima apertura...

0
ALDI, parte del Gruppo ALDI SÜD, realtà multinazionale di riferimento della Grande Distribuzione Organizzata, è lieta di annunciare la prossima apertura di un nuovo negozio...

Si accende l’insegna Coop in via Ferrarese a Bologna: il nuovo...

0
Si è accesa oggi,  12 aprile l’insegna della nuova Coop in via Ferrarese 12 a Bologna.  Il nuovo negozio di Coop Alleanza 3.0, è stato...

Carrefour Italia x Cents: partnership per la sostenibilità

0
Carrefour Italia conferma la sua sensibilità verso le tematiche di  responsabilità sociale e ambientale e continua a puntare sull’innovazione digitale grazie ad un  accordo...

Pam Panorama: doppietta di aperture in franchising a Milano

0
Pam Panorama festeggia l’apertura di due nuovi punti vendita in franchising ad insegna Pam nella città di Milano in via Giuseppe Meda, 41 e...

ALTASFERA: significativo traguardo di 100 milioni di euro

0
Altasfera, insegna Cash & Carry di Maiora S.r.l., nata per rispondere alle esigenze degli operatori Ho.Re.Ca., del food e del retail nel centro-sud Italia,...