sabato 18 Maggio 2024

Gros Maestri del Fresco premiato da Konsumer Italia per il terzo anno consecutivo

GROS Maestri del Fresco, per il terzo anno consecutivo, ha ricevuto il riconoscimento del miglior rapporto “qualità prezzo”, in base ai risultati dell’indagine che Konsumer Italia compie per il piano annuale delle associazioni consumatori riconosciute dalla Regione Lazio sull’osservatorio prezzi al consumo.

“Siamo orgogliosi – ha dichiarato Giovanni Scifoni, Direttore Acquisti GROS – del riconoscimento ricevuto da Konsumer Italia, soprattutto perché testimonia un impegno costante per la salvaguardia della spesa dei consumatori che è iniziato ben prima della pandemia e della crisi Ucraina, a dimostrazione del fatto che si tratta di una politica volta a calmierare, per quanto possibile, l’impennata dei prezzi dei beni alimentari e non.

Il premio è stato consegnato nell’ambito del Festival “Fuori di Testa”, Festival delle Imprese e dei consumatori per un mercato equo e sostenibile, tenuto a Roma presso la Città dell’Altra Economia dal 24 al 26 giugno scorso, all’interno del Convegno “Dalla piccola produzione alla grande distribuzione” moderato dall’agronomo giornalista e direttore di Teatro Naturale Alberto Grimelli.

Il Presidente di Konsumer, Fabrizio Premuti, ha affermato: “In un momento particolarmente critico per le classi meno abbienti – con il dato Istat della povertà in continuo aumento e l’inflazione che corre oltre ogni previsione – il rapporto qualità prezzo, soprattutto se valutato sui prezzi minimi e massimi dei prodotti più frequentemente portati nel carrello della spesa, diventa un faro per orientarsi scegliendo con consapevolezza la miglior qualità che ci permette la nostra tasca. In questo, le 12 insegne del gruppo Gros, da 3 anni risultano imbattibili. A questo vanno aggiunti i benefit saltuariamente presenti che arrivano anche fino a sconti frontali del 20% sull’intero importo speso. Per il consumatore una certezza di risparmio e una politica commerciale che ci piacerebbe veder replicata anche nella concorrenza”.

L’indagine, compiuta su 44 punti vendita delle maggiori insegne della GDO nelle 5 provincie del Lazio, si basa sull’analisi del prezzo minimo e massimo per un complesso dei 40 prodotti food maggiormente acquistati dai Consumatori per le necessità del quotidiano. Vengono, inoltre, raccolte interviste all’uscita dei punti vendita sulla soddisfazione del consumatore rispetto agli acquisti operati.

 

 

Ultimi Articoli

Demografia, sociologia ed economia, le famiglie italiane sospese fra presente e...

0
In occasione della seconda giornata della 39° edizione de Linkontro, l’evento di riferimento nel mondo del Largo Consumo di NIQ, i relatori Christian Centonze,...

Foggia: Gruppo Megamark investe più di 8 milioni per il suo...

0
Il punto vendita, realizzato secondo i dettami della sostenibilità ambientale, è il trecentesimo Famila in Italia. Novità assoluta il Bistrò Famila con cucina visiva.  Ha...

NIQ a Linkontro: frena l’inflazione, si raffreddano i prezzi ma gli...

0
NIQ (NielsenIQ) in occasione della 39° edizione de Linkontro, l’evento di riferimento nel mondo del Largo Consumo, registra per il 2024 oltre 900 presenze...

A Comacchio (FE) inaugura il primo PetStore Conad della città all’interno...

0
Dopo l’apertura dello Spazio Conad, Comacchio accoglie il nuovo PetStore Conad, il primo della città: oltre 5.000 referenze tra alimenti, prodotti dietetici e parafarmaci...

Il mondo delle meraviglie di FAO Schwarz arriva nel cuore di...

0
Dopo Milano, Parigi. FAO Schwarz, nato nel 1862 dal sogno di Frederick August Otto Schwarz di creare un luogo unico in cui i migliori...