I budget per il 2021 dovranno essere rivisti? A gennaio crescite record

0

Se il 2020 è stato un anno tristemente positivo per le vendite della grande distribuzione, il 2021 è iniziato ancora meglio. Dalla prossima settimana inizieremo un lungo percorso di analisi delle vendite, però possiamo già affermare che, secondo alcuni dati in nostro possesso, le vendite sono state molto positive, soprattutto nelle categorie del grande comparto del LCC.

Facciamo un passo indietro: il Natale, come abbiamo già scritto, si è chiuso con un fatturato positivo per il mass market retail probabilmente solo grazie alle misure restrittive che hanno caratterizzato il periodo. La crescita sotto il 3%, tenendo conto di tutto l’out of home chiuso (bar e soprattutto ristoranti), non si può però considerare un successo; non solo: le categorie che hanno realizzato i maggiori incrementi, lo abbiamo scritto negli articoli delle scorse settimane, sono quelle del pesce fresco, dell’ittico surgelato e dei surgelati in generale, a voler significare che c’era davvero una tendenza a “rimpiazzare” i consumi fuori casa, assolutamente contingente.

Il mese di gennaio è stato quello dove i colori rosso, arancione e (poco) giallo, ovvero le tonalità che assumevano le regioni sulla base dell’indice conosciuto come Rt di contagio, che per capirci decide quali esercizi pubblici e commerciali possono aprire e quali devono rimanere chiusi, hanno di fatto trasformato questo lungo periodo in un semi-lockdown, maggiormente stringente rispetto agli ultimi mesi, ma sempre meno restrittivo rispetto alla scorsa primavera. Non vi sono dubbi, però, che si sia trattato di un periodo di chiusura rilevante, uguale al Natale ma senza i momenti di aggregazione familiare, e questa differenza ha di fatto profondamente condizionato i consumi, più dei mesi precedenti e meno del lockdown totale della scorsa primavera.

La GDO è per certo cresciuta con decisione, si pensa infatti ad un incremento più vicino al 10% che al 5%, ma scendiamo nel dettaglio.

GRAFICI, IMMAGINI E ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui