Consumatore ingrato: il Libero Servizio abbandonato nel mese di Giugno

0

L’andamento delle vendite di questo 2020 sta diventando caotico non solo per gli analisti, ma anche per il retailer che non si vuole far trovare impreparata e cerca di aggiornare “dolcemente” gli assortimenti adeguando alcuni aspetti dell’offerta al “nuovo normale”, ovvero ad un periodo in cui si convive con un virus latente il quale, oltre a malattia, sta portando una situazione economica decisamente instabile e regole da rispettare capaci di alterare alcuni equilibri sulle abitudini di acquisto.

Oggi è ancora troppo presto per comprendere quali saranno gli andamenti del fatturato dell anno, ma è necessario tracciare un quadro del presente per provare a dare realtà al prossimo futuro.

In questa imprevedibile “fase 2” è necessario distinguere gli andamenti che hanno caratterizzato la GDO del mese di maggio con quella che si è espressa nel mese di giugno facendo alcune necessarie premesse:

Il mese di aprile, sebbene il lockdown non desse occasioni di spesa alternative a supermercati e farmacie, aveva chiuso in debole positivo rispetto al pari periodo del 2019, facendo pensare ad una difficoltà del consumatore soprattutto nel sud Italia. In verità i consumi nelle prime settimane della fase 2 sono stati molto positivi, quasi a tradurre la voglia di vivere del consumatore.
Il mese di maggio ha visto un ridimensionamento delle prestazioni di alcuni formati e la forte crescita di altri
Il mese di giugno, nelle prime due settimane, è invece stato critico, le prestazioni rispetto al 2019 si sono abbassate ed in alcune regioni i valori negativi si sono rivelati soprattutto in alcune zone del paese.

Vediamo nel dettaglio gli andamenti cercando di comprendere cosa è accaduto dal principio della fase 2 sino alla metà di giugno in ogni formato di vendita.

La grande distribuzione (totale Italia inclusi Discount e Drugstore a rete intera) nel mese di maggio è cresciuta del

GRAFICI, IMMAGINI E ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI

 

Dott. Andrea Meneghini
Analista ed esperto di Grande Distribuzione alimentare. E’ un attento osservatore delle dinamiche evolutive dei diversi format in Italia ed in Europa. Collabora con alcuni Gruppi della GDO italiana nelle aree di crisis communication management e news management. Affianca la Direzione Generale di alcuni Gruppi della GDO nella gestione delle strategie aziendali. Collabora anche con aziende del Mass Market Retail all'estero come assistant manager sull'italian food. Si può contattare scrivendo a meneghini@gdonews.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui