GDO News
Nessun commento

MD: obiettivo 1000 punti vendita

Patrizio Podini, a margine della convention annuale MD che si è tenuta domenica sera al Teatro San Carlo di Napoli, ha anticipato anche le prossime tappe di questa storia imprenditoriale delineando i progetti MD per i prossimi 5 anni.

Dal 2019 al 2023 MD si prefigge di arrivare a quota 1.000 punti vendita, distribuiti in tutte le regioni d’Italia, mantenendo una media di 35 – 45 aperture annue a format.

L’obiettivo commerciale è quello di attestarsi su tassi di crescita del fatturato tra l’8 e il 10% che lasciano prevedere un incremento nello stesso periodo di + 1,2 miliardi di fatturato di vendite lorde sul 2019 (2,7 miliardi di Euro).

Inoltre il gruppo si prefigge di puntare sull’innovazione continua dei punti vendita con l’introduzione di nuove tecnologie in grado di mantenere il format inaugurato nel 2016 sempre al passo con i tempi.

Ulteriore obiettivo è quello di completare il percorso di eco-sostenibilità già in atto: oltre 9.700 pannelli solari da anni rendono la sede di Gricignano d’Aversa energeticamente autosufficiente; in tutti i centri logistici sono state introdotte innovazioni capaci di un sensibile risparmio energetico; crescerà il numero di mezzi green nel parco vettori che serve gli attuali 780 punti vendita MD, già da tempo illuminati da luci LED di ultima generazione. Tutti i fornitori MD saranno coinvolti in questo processo di riconversione all’ecosostenibile con cassette di plastica riciclabili e in comodato d’uso per l’ortofrutta, ad esempio, mentre da dicembre 2019 saranno banditi dagli scaffali tutti i prodotti d’uso comune in plastica non riciclabile.

A dicembre 2021 è previsto il completamento del nuovo polo logistico di Cortenuova: 91.000 m2 a cui si aggiungono i 30.000 m2 equivalenti del silos alto 32 metri e completamente automatizzato. Con una capienza di 50.000 pallets, posto nella posizione strategica a pochi km dall’asse viario della Bre-Be-Mi, diventerà il polo logistico più grande di MD, in grado di incidere profondamente su tempi, costi e impatto ambientale della movimentazione delle merci, perfettamente funzionale anche allo sviluppo dell’e-commerce.

Per quanto riguarda l’e–commerce MD lo ha già avviato con buoni risultati su prodotti no food come elettrodomestici ed elettronica, ma si prepara al prevedibile sviluppo dell’e-commerce anche sul prodotto alimentare che in 15 anni dovrebbe assorbire il 15% del volume di vendite alimentari della GDO.

 

Tagged with:

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su