GDO News
Nessun commento

Il Grocery, che pesa oltre il 50% del fatturato, da febbraio ha ricominciato la sua corsa. Ecco come è mutata la categoria dal 2015 al 2018

La scorsa settimana analizzando le aree merceologiche si è scritto che i dati del mese di Febbraio, decisamente diversi da quelli di inizio anno, erano molto confortanti per il Grocery.

Certificare che questa categoria cresce molto, significa affermare che oltre il 50% dell’assortimento è in crescita, dato che si parla della parte di assortimento più importante.

Nel grafico sotto si può osservare come la Nielsen, che dal 2017 ha convertito la categoria PESO VARIABILE nella più ampia FRESCHI, che comprende anche la gastronomia e molte altre categorie dei freschi, determini i pesi delle varie categorie.

Elaborazione GDONews, Fonte Nielsen

***Il grafico/La tabella è visibile solo agli abbonati***

Il Grocery pesa il 54,4% del fatturato, i freschi il 36,6%, il No Food il 7,70% ed il segmento "altro" l’1,3%. Rispetto allo scorso anno si può notare il Grocery è leggermente cresciuto erodendo fatturato dal No Food, mentre i freschi mantengono con il 36,6% la loro quota.

Elaborazione GDONews, Fonte Nielsen

***Il grafico/La tabella è visibile solo agli abbonati***

In questo contesto è significativo affermare che l’incremento del Grocery nel mese di Febbraio sia del 2,6% a valore, pari

GRAFICI, IMMAGINI E ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI

 
Dati dell'autore:
Ha scritto 811 articoli
Dott. Andrea Meneghini

Analista ed esperto di Grande Distribuzione alimentare.E’ un attento osservatore delle dinamiche evolutive dei format discount e supermercati in Italia ed in Europa. Opera come manager per alcuni gruppi alimentari sullo sviluppo all’estero, soprattutto nord Europa e Medio Oriente. Ha scritto il libro per la catena Lillo Spa “Vent’anni di un successo”.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su