domenica 19 Maggio 2024

Finalmente i veri numeri del 2016: stagnazione per LS e Super. Gli Iper perdono un -2%. Poteva andare peggio

Ogni mese GDONews riserva ai suoi abbonati una profonda analisi relativa agli andamenti di fatturato della Grande Distribuzione. E’ una guida operativa per chi vuole studiare questo mercato oppure per chi vi opera (come manager della Distribuzione e dell’industria). L’analisi presenta i grafici (visibili solo dagli abbonati) dei dati ufficiali pubblicati da Nielsen relativi all’andamento del mercato nel mese di dicembre 2016. In questa prima parte analizzeremo i trend dei fatturati per canale a rete sia corrente che costante, concludendo con l’osservazione dell’andamento dei principali gruppi.  Le analisi sono a disposizione degli abbonati a GDONews. Se sei un fornitore della Grande Distribuzione scrivi subito a clienti@gdonews.it oppure telefona allo 02.006.444.15 e scopri come ottenere un forte sconto e leggere i dati di mercato e scopri come accedere ad una promozione su misura.

 

I trend, totale fatturato, a rete corrente

Dicembre conclude l’anno con un recupero importante anche se, purtroppo, non riesce a raggiungere la parità nel progressivo. Negli ultimi mesi, infatti, gli I+S avevano fatto registrare delle performance molto positive e, ancora di più, erano stati i Grandi Iper a segnare dati positivi o vicini alla parità tanto da farmi pensare che questa possibilità ci fosse sul serio.

Andando a vedere il dettaglio, nel mese gli I+S 400-4499 fanno registrare un +2,4% molto importante che bilancia bene il brutto -3% dei Grandi Iper e mantiene gli I+S al +1,1%.

Sul fronte del progressivo, quindi, possiamo registrare un interessante +0,4% negli I+S 400-4499 mentre i Grandi Iper si fermano al -2,6%. Complessivamente, gli I+S mancano l’aggancio alla parità per poco e si devono accontentare di aver fatto un gran recupero da ottobre (-0,7%) a novembre (-0,5%) fino a fine dicembre (-0,3%).

L’analisi di dicembre è partita bene ma non per tutti.

 

p12_1

 

Osservando il trend sui tredici mesi, si nota come la chiusura di quest’anno sia decisamente migliore per gli I+S 400-4499 e, tutto sommato, anche per i Grandi Iper.

La curva di flessione dei Grandi Iper mostra bene come lo scivolone sia stato importante (dal -0,2% di novembre al -3% di dicembre).

Per quanto riguarda il dato di dicembre I+S 400-4499 posso solo constatare che si tratta del miglior risultato degli ultimi 13 mesi e che tale dato consente all’insieme degli I+S di mantenersi a livelli positivi molto interessanti.

 

p12_2

 

I trend, totale fatturato, a rete costante

Come ho già avuto modo di commentare nei mesi scorsi, la rete costante spesso performa meno bene della rete corrente. E’ particolarmente vero con i Grandi Iper che segnano nel mese un -4% (dopo il -1,3% di novembre) e chiudono l’anno al -3,2% (contro il -2,6% a rete corrente).

Gli I+S 400-4499 confermano il +0,6% già visto a novembre e migliorano il proprio progressivo al -0,6%; questo vuol dire che la rete corrente, con il suo +2,4% nel mese, ha fatto veramente molto bene.

Avevamo visto il Discount molto attivo già negli ultimi mesi e ciò risulta ancora più vero in questo dicembre che porta un +1,6% e fa chiudere l’anno al -1,6% (il mese precedente era ancora al -2%).

Il Libero Servizio, dopo un’altalena durata mesi, chiude il mese di dicembre con un ottimo risultato (+1,7%) e sfiora l’impresa della parità sul progressivo portandosi dal -0,4% al -0,2% in un solo mese.

L’ARTICOLO COMPLETO, I RELATIVI GRAFICI, IMMAGINI ED ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI. VERIFICA QUALE ABBONAMENTO E’ IL MIGLIORE PER LE TUE ESIGENZE

SEI GIA’ ABBONATO? ACCEDI QUI
.

Federico Cimini
Federico Cimini
Da 20 anni nel mondo della Distribuzione, prima come manager con il leader mondiale del Cash&Carry poi come Direttore Marketing nei canali Supermercati, Iperstore e Ipermercati. E’ esperto in category management ed attualmente è Consulente direzionale, in particolare segue la progettazione e realizzazione di piani marketing e vendite, soprattutto start up, turnaround aziendali e lanci di nuovi prodotti e servizi. Inoltre è formatore nell’area Store Management e Comunicazione per primarie società della GD italiana.

Ultimi Articoli

Demografia, sociologia ed economia, le famiglie italiane sospese fra presente e...

0
In occasione della seconda giornata della 39° edizione de Linkontro, l’evento di riferimento nel mondo del Largo Consumo di NIQ, i relatori Christian Centonze,...

Foggia: Gruppo Megamark investe più di 8 milioni per il suo...

0
Il punto vendita, realizzato secondo i dettami della sostenibilità ambientale, è il trecentesimo Famila in Italia. Novità assoluta il Bistrò Famila con cucina visiva.  Ha...

NIQ a Linkontro: frena l’inflazione, si raffreddano i prezzi ma gli...

0
NIQ (NielsenIQ) in occasione della 39° edizione de Linkontro, l’evento di riferimento nel mondo del Largo Consumo, registra per il 2024 oltre 900 presenze...

A Comacchio (FE) inaugura il primo PetStore Conad della città all’interno...

0
Dopo l’apertura dello Spazio Conad, Comacchio accoglie il nuovo PetStore Conad, il primo della città: oltre 5.000 referenze tra alimenti, prodotti dietetici e parafarmaci...

Il mondo delle meraviglie di FAO Schwarz arriva nel cuore di...

0
Dopo Milano, Parigi. FAO Schwarz, nato nel 1862 dal sogno di Frederick August Otto Schwarz di creare un luogo unico in cui i migliori...