I dati della GDO al 3 Maggio: segnali preoccupanti

0

I segni sono tutti meno. I dati che abbiamo estratto confrontando diverse fonti non danno l’idea che il mercato sia in positivo ma, contrariamente a quello che si può pensare, non sono nemmeno così negativi come in passato. La prima settimana di Maggio ha visto un crollo verticale delle vendite degli Ipermercati che si attestano a -6,29% sul pari periodo nello scorso anno, che vanno a dare risultanze dal 1 Gennaio pari a -2,34% sull’anno 2014. Che il formato sia in perenne negativo si è scritto più volte e sempre si è spiegata la ragione, il -2,34% è in linea che le performance del 2014 sul 2013.

Invece sono i supermercati che

GRAFICI, IMMAGINI E ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI

 

Dott. Andrea Meneghini
Analista ed esperto di Grande Distribuzione alimentare. E’ un attento osservatore delle dinamiche evolutive dei diversi format in Italia ed in Europa. Collabora con alcuni Gruppi della GDO italiana nelle aree di crisis communication management e news management. Affianca la Direzione Generale di alcuni Gruppi della GDO nella gestione delle strategie aziendali. Collabora anche con aziende del Mass Market Retail all'estero come assistant manager sull'italian food. Si può contattare scrivendo a meneghini@gdonews.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui