lunedì 17 Giugno 2024

Innovazione: la birra diventa cocktail e conquista il mercato Francese

La crescita in Francia nell’universo liquidi è trainata da un anno a questa parte da una forte tendenza all’innovazione.
Detto così non sembrerebbe niente di strano, se non che a trainare tutto il comparto è il segmento che non ti aspetti, ovvero il mondo birre.
Storicamente questo è un segmento relativamente statico, con un target ben preciso di riferimento, ma nella primavera del 2014 Kronenbourg a deciso di rinnovare l’offerta con successo.
La birreria alsaziana, storico leader di mercato in Francia, ad oggi appartenente al gruppo Carlsberg, nella primavera del 2014 ha lanciato K di Kronenbourg, la sua prima birra alla frutta.
L’obbiettivo dell’operazione è chiaro,mira a conquistare la generazione Y, che sul consumo d’alcolici si muove sempre più su un mondo cocktail, e predilige i prodotti con note più dolci. Missione compiuta, secondo Brasseries Kronenbourg.
K di Kronenbourg secondo gli ultimi dati disponibili ha già superato i 50 000 ettolitri venduti.
questa birra alla frutta, presentata inizialmente in due versioni, frutta rossa e limone-lime, nonostante possa ricordare come idea una Radler, è in realtà molto diversa.

L’ aromatizzazione del prodotto è infatti ottenuta con degli sciroppi, collocando il prodotto in un segmento più vicino ai cocktail “ready-to-drink”
sembra aver superato la prova marketing dei primi sei mesi: 43.000 ettolitri di K di Kronenbourg venduti a fine del 2014, 13 000 ettolitri oltre gli obiettivi iniziali. E i dati mostrano mostra un tasso di ripetizione d’ acquisto del 34%, un numero importante per questa tipoligia di prodotto.
” Un altro indicatore molto positivo, le sue vendite hanno creato una nuova categoria, quella delle birra tendenza” dichiara Kronenbourg .
In altre parole, le vendite di K di Kronenbourg non cannibalizzano assolutamente gli altri marchi storici. Soddisfazione per il produttore, leader in volume con il 33,3% (0,6 pt da inizio anno), che proprio grazie al’innovazione torna a crescere. E già si pensa ad un allargamento della gamma, con un gusto mango.
m6NqV750
Ovviamente non mancano i concorrenti, anche di successo, come Skøll di Tuborg, aromatizzata agli agrumi e alla vodka, che con un pack davvero innovativo per il mondo birre, a partire dalla bottiglia in vetro blu, sta prendendo quote di mercato sia in GDO che in Horeca.
È probabile che i puristi della birra storceranno il naso a vedere queste novità, ma bisogna vederla come la nascita di un nuovo segmento, che può sposarsi perfettamente con occasioni di consumo come l’aperitivo, e può conquistare una nuova fascia di consumatori.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
CAPTCHA user score failed. Please contact us!

Ultimi Articoli

Etruria Retail cresce: inaugurato il nuovo Carrefour Market a Villafranca in...

0
Etruria Retail amplia la sua presenza in Lunigiana con un nuovo Carrefour Market che è stato inaugurato oggi, venerdì 14 giugno, in via Nazionale...

Nuovo look per il supermercato Crai della Cooperativa di Consumo di...

0
La Cooperativa di Consumo di Premariacco è lieta di annunciare la conclusione della ristrutturazione del punto vendita Crai, situato in Via Fiore dei Liberi,...

Aldi rafforza la sua presenza in Lombardia con un nuovo punto...

0
Il 13 giugno, ALDI inaugurerà un nuovo punto vendita a Mariano Comense, in provincia di Como, situato in Via Isonzo all'angolo con Via Cardinale...

Conad Nord Ovest apre un nuovo punto vendita a San Sperate...

0
Domani a San Sperate (SU) aprirà le porte il nuovo supermercato Conad di Via Sant'Andrea, progettato per accogliere residenti e turisti con un'ampia selezione...

Conad Adriatico chiude il 2023 con un fatturato di 2 miliardi

0
Nonostante l’anno ancora connotato dalle forti spinte inflattive, la cooperativa ha archiviato il 2023 con risultati positivi, distinguendosi per l’impegno profuso a sostegno del...