sabato 15 Giugno 2024

L’analisi: Nova Coop, persi quasi quattro punti di marginalità commerciale in 5 anni. Dimar dovrebbe crescere di più nei ricavi

Dimar e Nova Coop cubano una percentuale importante del fatturato del Piemonte. I due modelli di business differenti producono risultati di bilancio diversi. Dimar, anche grazie alla sua natura di SPA, è un'azienda più solida ma non è cresciuta nel quinquennio come altre imprese simili in termini di modello di business in giro per l'Italia. In particolare i ricavi nel 2022 non sono stati pari all'incremento dell'inflazione, e questo dato si è sentito nel bilancio in modo indiretto sull'incremento dei costi di gestione. Nova Coop ha perso quasi 4 punti di marginalità commerciale in cinque anni, un'enormità. I risultati di bilancio del 2022 positivi ma complicati per entrambe. Uno studio profondo che mette a nudo le due aziende nei loro conti economici

In questa analisi mettiamo a confronto Nova Coop e Dimar, due imprese attive sullo stesso territorio in Piemonte, ma che adottano differenti modelli di business. Gli ultimi anni sono stati un periodo di sfide per l’intero settore della grande distribuzione organizzata (GDO).
Mentre alcuni grandi cambiamenti, a partire dalla pandemia da Covid, hanno favorito il mercato, il 2022 ha visto un’incidenza di inflazione dovuta principalmente all’aumento dei costi energetici, che ha messo a dura prova i margini di gran parte dei protagonisti del mercato italiano.

Il nostro obiettivo è comprendere quali aziende sono riuscite a sviluppare strategie vincenti per mantenere margini e profitti in questo contesto avverso e chi, invece, ha subito le conseguenze delle molte sfide inattese.

In questo articolo, ci concentreremo su Nova Coop e Dimar. La nostra analisi si basa sull’esame dettagliato delle performance di queste due aziende nel periodo compreso tra il 2018 e il 2022, al fine di ottenere una prospettiva a medio termine riguardo all’andamento del loro fatturato e dei relativi costi di gestione.

Inoltre, analizzeremo nel dettaglio i bilanci del 2022 per comprendere come entrambe le imprese abbiano affrontato le complessità esterne che hanno caratterizzato l’anno precedente.

Va ricordato che gli abbonati Premium, oltre alla consultazione di tutti i contenuti del portale, possono utilizzare il software benchmark online per condurre indagini indipendenti sulle performance economiche. Questo strumento è disponibile per tutte le catene della GDO, i membri affiliati e i fornitori, suddivisi per categorie merceologiche.

.

.

Iniziamo l’analisi con un esame quantitativo.

L’ARTICOLO COMPLETO, I RELATIVI GRAFICI, IMMAGINI ED ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI. VERIFICA QUALE ABBONAMENTO E’ IL MIGLIORE PER LE TUE ESIGENZE

SEI GIA’ ABBONATO? ACCEDI QUI
.

Ultimi Articoli

Etruria Retail cresce: inaugurato il nuovo Carrefour Market a Villafranca in...

0
Etruria Retail amplia la sua presenza in Lunigiana con un nuovo Carrefour Market che è stato inaugurato oggi, venerdì 14 giugno, in via Nazionale...

Nuovo look per il supermercato Crai della Cooperativa di Consumo di...

0
La Cooperativa di Consumo di Premariacco è lieta di annunciare la conclusione della ristrutturazione del punto vendita Crai, situato in Via Fiore dei Liberi,...

Aldi rafforza la sua presenza in Lombardia con un nuovo punto...

0
Il 13 giugno, ALDI inaugurerà un nuovo punto vendita a Mariano Comense, in provincia di Como, situato in Via Isonzo all'angolo con Via Cardinale...

Conad Nord Ovest apre un nuovo punto vendita a San Sperate...

0
Domani a San Sperate (SU) aprirà le porte il nuovo supermercato Conad di Via Sant'Andrea, progettato per accogliere residenti e turisti con un'ampia selezione...

Conad Adriatico chiude il 2023 con un fatturato di 2 miliardi

0
Nonostante l’anno ancora connotato dalle forti spinte inflattive, la cooperativa ha archiviato il 2023 con risultati positivi, distinguendosi per l’impegno profuso a sostegno del...