Fumaiolo lancia la sfida all’Associazione Italiana Nonne: la pasta artigianale surgelata più buona della fresca

0

Fumaiolo lancia una grande provocazione: è talmente convinta della bontà dei suoi prodotti che ha deciso di sfidare la pasta fresca attraverso il giudizio dell’Associazione Italiana Nonne.

Fumaiolo ha fatto della sua pasta fresca surgelata una missione che ha come obiettivo il definitivo sdoganamento dei prodotti surgelati verso un’aperta alternativa alla pasta fresca industriale.

La categoria contiene attori del mercato che, pur presentando sul mercato prodotti di elevata qualità, secondo Fumaiolo possono essere migliorati. Il segreto è il connubio tra artigianalità e surgelazione, “ Un po’ come faceva “la nonna” – spiega Alessandro Caminati, CEO dell’azienda tosco-romagnola – quando la domenica preparava la pasta fresca per il pranzo di famiglia e poi metteva nel congelatore la produzione eccedente per il resto della settimana”

Fumaiolo segue il medesimo procedimento solo che, invece del congelatore del frigo, opera sul prodotto artigianale un processo di surgelamento che ne mantiene i principi organolettici e nutrizionali assolutamente invariati e squisiti.

Da qui la sfida: non è più il confronto tra una pasta fresca industriale contro una pasta surgelata; al contrario è una pasta artigianale che attraverso un processo di surgelamento acquista una vita utile tale da essere commercializzabile come prodotto di altissima gamma e quindi decisamente migliore di quella fresca.

L’azienda Fumaiolo, nel rispetto della tradizione, si è rivolta alle nonne, ovvero coloro che con metodi meno raffinati per prime hanno pensato a questa soluzione.

Una vera e propria Challenge solo per portare alla luce l’incredibile attenzione al prodotto che contraddistingue l’azienda dell’appennino Tosco-Emiliano che fa della scelta delle materie prime e della tecnologia nel processo di surgelazione, il proprio tratto che la contraddistingue nettamente sul mercato.

“Lanciamo la sfida ovviamente anche con tanta ironia – ha concluso Caminati – ma consapevoli di avere un prodotto trasversale adatto alla casa e alla ristorazione, in tantissimi ci hanno scelto e continuano a farlo.”

La storia della sfida lanciata da Fumaiolo all’Associazione Italiana Nonne sarà raccontata sui social network dalla stessa azienda con una serie di filmati divertenti. L’azienda, da tempo, sta investendo molto sul canale on line per trasmettere al consumatore la bontà dei suoi prodotti.

Per informazioni: www.fumaiolo.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui