Lidl: 7 aperture in un mese. I Discount fanno sul serio

0

Lidl Italia, catena di supermercati con oltre 660 punti vendita su tutto il territorio nazionale, ha chiuso il mese di settembre con altre due nuove aperture, giovedì 24 settembre, a Novara e Beinasco (TO). Per l’Insegna, si tratta della sesta e settima apertura negli ultimi quindici giorni, segno di come il piano di sviluppo dell’Azienda stia proseguendo a ritmo sostenuto con aperture da nord a sud, dal Friuli Venezia Giulia (con Pordenone) alla Sicilia (con Licata), dalla Sardegna (con Settimo San Pietro) fino ad arrivare oggi in Piemonte. L’investimento complessivo sostenuto dall’Azienda per le due operazioni odierne ammonta a circa 14 milioni di euro che rientrano nel piano di sviluppo denominato “Lidl per l’Italia” fondato su tre pilastri:

1.      investimenti immobiliari per oltre 400 milioni di euro con l’apertura prevista di 50 nuovi punti vendita entro la fine dell’esercizio fiscale, diversi interventi di restyling della rete esistente e importanti investimenti nella logistica;

2.      la creazione di nuovi posti di lavoro con oltre 2.000 assunzioni previste per l’anno in corso;

3.      la valorizzazione della filiera agroalimentare italiana anche attraverso l’export di oltre 1,6 miliardi di euro di prodotti Made in Italy nei quasi 11.000 punti vendita dell’Insegna nel mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui