Tesco esce anche dalla Polonia. Obiettivo solo UK e (per ora) poco altro

0
Tesco ha deciso di lasciare i mercati internazionali e concentrarsi sul Regno Unito. Per tale ragione sta vendendo anche i suoi negozi in Polonia al gruppo danese Salling. L’azienda dovrebbe percepire un importo totale netto di 165 milioni di sterline dalla vendita dei suoi 301 negozi, i centri di distribuzione e la sede centrale in Polonia. Il gruppo Salling detiene anche il gruppo Netto. Dall’accordo sono esclusi 19 negozi Tesco con sede nel paese, che il distributore cercherà di vendere separatamente.

In seguito alla vendita dei negozi polacchi, Tesco manterrà attività rilevanti al di fuori del Regno Unito solo in Irlanda e, per quanto riguarda l’Europa centrale, in Repubblica Ceca, Ungheria e Slovacchia. Negli ultimi anni Tesco ha lasciato il Giappone, la Corea del Sud, gli Stati Uniti e la Turchia. Nello scorso mese di marzo ha venduto le attività del sud-est asiatico con sede in Thailandia e Malesia.

Il CEO di Tesco, Dave Lewis, ha dichiarato: “Le nostre attività nell’Europa centrale hanno compiuto grandi progressi” e l’accordo “ci permette di concentrarci sulle nostre attività in Repubblica Ceca, Ungheria e Slovacchia, dove vantiamo già una buona posizione di mercato con ottime prospettive di crescita.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui