GDO News
Nessun commento

Lidl cerca 20 area manager in tutta Italia

Lidl, catena di supermercati premiata per il quinto anno consecutivo come Best Workplace dal Great Place to Work Institute, è alla ricerca di 20 Area Manager per rafforzare il proprio organico. Quello dell’Area Manager o Capo Area è un ruolo chiave all’interno della struttura vendite dell’Insegna. Il ruolo prevede, infatti, la gestione commerciale ed economica di più punti vendita e del relativo organico che può arrivare fino a 80 persone. Le candidature sono aperte sul sito lavoro.lidl.it

Nel ruolo di Area Manager – Capo Area, il candidato sarà responsabile della gestione di 5-6 Punti Vendita e del rispettivo organico, farà da raccordo tra la sede regionale Lidl e il punto vendita garantendo il rispetto di standard qualitativi e l’applicazione delle norme e delle procedure aziendali negli store di propria competenza.

Il candidato ideale è dotato di carisma e doti di leadership, ha un background di studi in ambito economico e vanta alcuni anni di esperienza lavorativa con gestione di risorse. Si tratta di un lavoro vario, dinamico e di elevata responsabilità per il quale Lidl offre un inquadramento pari al livello quadro del commercio e auto aziendale. Flessibilità territoriale e passione per il mondo del retail completano il profilo.

Questa ricerca si inserisce in un grande piano di recruiting annunciato da Lidl per il 2019 che prevede l’inserimento di oltre 2.000 persone in tutta Italia.

il capitale umano vero motore della crescita di lidl

Da sempre, le persone rappresentano il vero motore dell’attività di Lidl: ad oggi, l’Azienda conta oltre 16.000 collaboratori, una squadra in continua crescita (+9,2% medio annuo negli ultimi cinque anni), grazie soprattutto alle aperture di nuovi punti vendita che generano, in media, 18 nuovi posti di lavoro.

Inoltre, in uno scenario nazionale in cui un giovane su quattro è escluso dal mondo del lavoro e in cui la partecipazione femminile è tra le più basse in Europa, Lidl si distingue per una politica di assunzioni volta all’inserimento e alla valorizzazione dei giovani – un collaboratore su due è under 35 – e per un tasso di occupazione femminile superiore di 20 punti percentuali alla media italiana (63% dato Lidl contro 43% dato Italia)*. Dei 650 supermercati dell’Insegna su tutto il territorio, infatti, ben il 30% è guidato da una responsabile donna.

* Dati tratti dallo studio “Il contributo di Lidl alla creazione di valore e allo sviluppo sostenibile in Italia” a cura di The European House – Ambrosetti, Milano, ottobre 2019.

Tagged with:

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su