GDO News
Nessun commento

Sainsbury’s punta tutto sul convenience store

Nei prossimi tre anni, il gruppo inglese Sainsbury’s prevede di creare 10.000 nuovi posti di lavoro grazie all’apertura di sempre più punti vendita di piccole dimensioni. Questa tipologia di negozio ha infatti sperimentato una crescita del 20% rispetto all’anno scorso e per Sainsbury’s si sta rivelando una buona strategia per distinguersi da Tesco, suo maggior competitor: infatti se gli altri due competitor inglesi si distinguono da Tesco per l’offerta, waitrose di livello alto e Asda aggressiva sul prezzo, Sainsbury’s è quella che più di tutti soffre la forza del leader di mercato inglese. Simon Twigger, direttore del format minimarket,  ha dichiarato che “l’apertura del nostro negozio n° 500 è una vera pietra miliare nei nostri piani per il raggiungimento di una massa critica per il business convenience. I nostri negozi vedono crescere i clienti anche di diecimila unità a settimana, clienti che per la maggior parte raggiungono a piedi il punto vendita, perchè vivono o lavorano nelle vicinanze e danno così un grosso contributo per rigenerare il flusso commerciale dei centri città in tutto il paese.”
I progetti di Sainsbury’s sono di aprire da uno a due minimarket alla settimana che andranno a sommarsi ai 49 aperti nella prima metà del 2012.

Tagged with:
Dati dell'autore:
Ha scritto 531 articoli
Dott. Alessandro Foroni

Esperto di sociologia, organizza reti vendita e merchandising a livello nazionale, prepara i funzionari alla negoziazione con il trade.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su