GDO News
Nessun commento

Ottobre 2017 dati Nielsen: continuano i risultati positivi della GDO italiana, solo gli Iper vanno male

foto cop

I seguenti dati sono  tratti da studi già pubblicati da Nielsen.  Per vedere tutti i grafici presenti nell’articolo e leggere tutte le analisi è necessario essere abbonati. Per abbonarsi è sufficiente cliccare qui. 

 

L’estate dei miracoli è finita anche per la GDO italiana. La crescita che nel mese di Settembre aveva raggiunto il suo culmine, dopo una estate di continua evoluzione, e che avevamo raccontano nel dettaglio in una pubblicazione dei 6 Novembre, sembra essersi assestata su livelli inferiori, ma ancora capace di risultare positiva su diverse aree di studio.

Nel dettaglio nelle analisi pubblicate lo scorso mese, relative al mese di settembre, avevamo assistito ad una grande crescita del format supermercati e superstore e parallelamente di un contenimento delle perdite di fatturato anche nel formato Ipermercati. Oggi, dai dati di Ottobre, verifichiamo che gli andamenti stanno scendendo sebbene non stiano tornando attorno allo zero come da anni a questa parte.

Trend a rete corrente del fatturato GDO Ottobre 2017

Gli Ipermercati oltre i 4500 mq, nel mese di Ottobre, hanno subito una perdita sull’anno precedente pari al -3,5%. Bisogna rilevare che ottobre 2016, al contrario, era stato un mese molto buono per il canale Iper, aveva infatti registrato un +0,3% sul 2015, ma quest’anno il passo indietro è stato netto.

Il canale supermercati e superstore, invece, continuano il loro andamento positivo con una crescita sul 2016 pari al 3,7%.

Nella sommatoria dei due formati la crescita media, a rete corrente, del Mass Market Retail italiano è del +2,1%.

E’ bene ricordare che nel 2016 la crescita dei supermercati e superstore era stata del +0,7%, molto vicina a quella del formato Ipermercati, ciò per spiegare bene come quest’anno vi sia un reale cambio di rotta delle performance. (vedi grafico)

Trend a rete corrente GDO italiana ottobre 2016

La tabella del 2017 a rete corrente è impietosa nel descrivere come il risultato degli Ipermercati, nel mese di Ottobre, sia tra i peggiori dell’anno.

Anno 2017: diff. % mese su mese a rete corrente agg. ad ottobre

Media per formato fatturati a rete corrente agg. a ottobre 2017

Allo stesso modo, la riga grigia, quella dei supermercati, indica invece come al contrario i format minori stiano correndo sull’onda di un successo che da Maggio non smette di essere eccellente, sebbene anche qui, il mese di Ottobre, non racconta più scenari con crescita incredibili, ma sempre lontano dal triste punto zero.

Trend fatturato a rete costante agg. Ottobre 2017

A rete costante, com’è logico che sia, il risultato dei vari format è più debole e penalizza ancor più il canale Ipermercati che perde il -4,5% sull’anno precedente. E’ impattante verificare come a rete costante il canale supermercati e superstore raccolga un incremento del +1,5% a rete costante, molto meno di quello che è il risultato a rete corrente. Il numero positivo del Libero Servizio (+1,3%) è invece molto consolante così come è decisamente buono il +2,2% di incremento del Discount sull’anno precedente.

Trend fatturato a rete costante 2016-2015 mese Ottobre

Lo scorso anno, nel pari periodo, eravamo a commentare dati molto più desolanti, più in linea con quelle che sono le dinamiche ancora in atto negli altri Paesi europei, molto più vicini allo zero sull’anno precedente rispetto ad oggi.

Ieri come oggi i due formati che crescono sono quelli del Libero Servizio e del Discount (+0,8% e +0,7%).

Fatturato 2017-2016 a rete costante agg a ottobre

Ne risulta una evoluzione dell’anno 2017 che conferma le difficoltà de formato Ipermercati ed allo stesso tempo evidenzia una crescita di tutti gli altri formati. Al contrario che gli scorsi anni, nel 2017 il formato che registra le migliori performance sull’anno precedente è il canale supermercati e superstore (400-4499 mq) quello con la riga arancione.

Media di fatturato, suddivisa per formato, a rete costante agg. ottobre 2017

Verificando le performance delle singole insegne si può notare come, rispetto al mese scorso (pubblicazione del 6 novembre) siano inferiori i gruppi con risultati positivi, sebbene la DO continui il suo momento di grazia.

GRAFICI, IMMAGINI E ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI

 
Dati dell'autore:
Ha scritto 769 articoli
Dott. Andrea Meneghini

Analista ed esperto di Grande Distribuzione alimentare.E’ un attento osservatore delle dinamiche evolutive dei format discount e supermercati in Italia ed in Europa. Opera come manager per alcuni gruppi alimentari sullo sviluppo all’estero, soprattutto nord Europa e Medio Oriente. Ha scritto il libro per la catena Lillo Spa “Vent’anni di un successo”.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su