domenica 19 Maggio 2024

Cecchi, Grissin Bon: “Prossimamente nuove referenze per la linea delle fette biscottate”

Dalla sua nascita, Grissin Bon è stato punto di riferimento nel mercato delle fette biscottate e dei grissini. La famiglia Bernardelli, che da tre generazioni guida l’azienda, opera per portare innovazione al settore, che non si riduce e riconcude unicamente al prodotto, ma che coinvolge molteplici fronti. Tra questi annoveriamo l’adozione di processi produttivi ad alto livello di automazione e integrazione, implementati dal sistema MES (Manufacturing Execution System) che, ad oggi, permette di gestire al meglio i monitoraggi e la reportistica delle linee di produzione. L’innovazione in Grissin Bon si esprime anche in termini di formato; non a caso, infatti, l’azienda è stata tra i primi a portare sugli scaffali i monoporzionati, incontrando le esigenze di un consumatore che oggi ricerca velocità e praticità.

E ci sono novità anche sul fronte dei grissini, come anticipa Enrico Andrea Cecchi, direttore marketing e commerciale di Grissin Bon. “Nel mondo dei grissini, l’azienda si è concentrata sul migliorare un prodotto che nel nostro portafoglio risulta essere uno dei best seller, il Minifagoloso: grazie a una nuova ricetta, a una nuova forma e a un nuovo confezionamento, tra qualche mese verrà presentato in una versione più moderna e golosa. Il nostro obiettivo è quello di svincolarlo dal mondo del grissino (inteso prettamente come sostitutivo del pane) per proporlo come uno snack adatto a qualsiasi momento della giornata.”

Anche per il mondo delle fette biscottate, Grissin Bon ha in serbo nuove referenze che verranno presentate in occasione di Cibus 2024 a clienti e partner.

Le new entry saranno:

  • Fette Salate: esclusiva fetta biscottata salata, prodotta con 100% farina integrale, adatta ad ogni momento della giornata. Ideale per sfiziose bruschette, formaggi spalmabili, ricette vegetariane e con un’ottima fetta di salmone. Grissin Bon reinventa così l’utilizzo della fetta biscottata affinché questa possa essere non solo la compagna ideale per colazioni dolci o salate, ma anche una croccante soluzione per pranzo e cena.
  • Fette Proteiche: fette biscottate ad alto contenuto proteico: un valido alleato in una dieta varia equilibrata per la crescita e il mantenimento della massa muscolare. Le fette proteiche Grissin Bon, prodotte con proteine di origine vegetale, sono fonte di fibre, sono caratterizzate da un basso contenuto di grassi saturi e hanno un tasso ridotto di zuccheri: -35% rispetto alla media delle fette biscottate presenti sul mercato (Fonte Unione Italiana Food).
  • Fette al Malto d’orzo: fetta biscottata caratterizzata da un gusto dolce e deciso che contribuisce a rendere più sfizioso l’inizio della giornata. Da gustare con un velo di marmellata per accentuarne la dolcezza o da abbinare a un formaggio spalmabile per ottenere un piacevole contrasto e un’esplosione di sapori.

Queste novità sono un forte segnale da parte di Grissin Bon che mira ad una costante crescita, nonostante le difficoltà derivate dalla non semplice situazione che il frumento sta vivendo negli ultimi anni. “Volendo confrontare, tramite MATIF (mercato dei contratti future di Parigi), i prezzi pre-2020 con quelli attuali, salta subito all’occhio la difficile situazione che il nostro comparto ha dovuto affrontare negli ultimi anni. Ad oggi i prezzi sono ancora elevati benché si sia registrata una diminuzione per i grani di base, mentre sui grani di forza le quotazioni continuano ad essere sostenute” conferma Cecchi. 

Oltre al mercato nazionale, dove Grissin Bon è tra i principali player del settore, l’azienda reggiana punta a consolidarsi anche all’estero. “Il fatturato Grissin Bon si divide in: 80% Italia e 20% estero. Di questo 20%, la quota maggiore è rappresentata da prodotti che sviluppiamo per conto terzi; siamo infatti partner di alcuni dei più importanti player della distribuzione europea. In particolar modo – continua Cecchi –  ad oggi ci siamo concentrati sull’Europa continentale e, più specificatamente, su tutti quei paesi dove si ha una cultura gastronomica che prevede consumo di grissini e fette biscottate. Spagna, Portogallo, Francia e Germania sono i paesi a cui stiamo dedicando maggior attenzione, anche se stiamo avendo feedback positivi anche dai paesi nordeuropei. Stiamo riscontrando grande interesse anche per i prodotti destinati al mondo Ho.re.ca.: il fascino della gastronomia mediterranea all’estero fa sì che molti ristoratori italiani scelgano i nostri grissini per i loro clienti. Parlando di estero, non possiamo non citare la nostra consociata canadese, Grissin Bon L.t.d. grazie alla quale stiamo perseguendo un duplice obiettivo: far conoscere il nostro marchio al mercato nordamericano e proporci come partner per lo sviluppo di prodotti a marchio anche oltreoceano”.

 

Ultimi Articoli

Demografia, sociologia ed economia, le famiglie italiane sospese fra presente e...

0
In occasione della seconda giornata della 39° edizione de Linkontro, l’evento di riferimento nel mondo del Largo Consumo di NIQ, i relatori Christian Centonze,...

Foggia: Gruppo Megamark investe più di 8 milioni per il suo...

0
Il punto vendita, realizzato secondo i dettami della sostenibilità ambientale, è il trecentesimo Famila in Italia. Novità assoluta il Bistrò Famila con cucina visiva.  Ha...

NIQ a Linkontro: frena l’inflazione, si raffreddano i prezzi ma gli...

0
NIQ (NielsenIQ) in occasione della 39° edizione de Linkontro, l’evento di riferimento nel mondo del Largo Consumo, registra per il 2024 oltre 900 presenze...

A Comacchio (FE) inaugura il primo PetStore Conad della città all’interno...

0
Dopo l’apertura dello Spazio Conad, Comacchio accoglie il nuovo PetStore Conad, il primo della città: oltre 5.000 referenze tra alimenti, prodotti dietetici e parafarmaci...

Il mondo delle meraviglie di FAO Schwarz arriva nel cuore di...

0
Dopo Milano, Parigi. FAO Schwarz, nato nel 1862 dal sogno di Frederick August Otto Schwarz di creare un luogo unico in cui i migliori...