Prampolini (Forum) a tutto campo: “Le altre Supercentrali non dormano sonni tranquilli”

1

In questa intervista Donatella Prampolini, Presidente di D.IT e di Realco, nonochè neo consigliere di amministrazione della neonata supercentrale Forum,  parla di D.IT, della sua rinnovata stabilità, di Forum e della concorrenza, spiegando con definitiva chiarezza quali sono gli obiettivi della supercentrale e quali sono le aspettative delle quattro insegne (Despar, CRAI, C3 e D.IT) in essa presenti.

La base sciale di D.IT è molto più unita di quanto non sia stata nel passato – ha spiegato Donatella Prampolini Manzini – e tutti assieme abbiamo deciso di sederci al tavolo con altre quattro insegne storiche della DO nazionale, ed anche con chi non era riuscito a portare avanti il progetto Levante, ed abbiamo costruito un bellissimo progetto. E’ una sfida ma ci sono tutte le basi per fare bene, costruite nei mesi precedenti alla nascita della società, quando gli incontri si sono svolti quotidianamente, con la forte determinazione per trovare sempre soluzioni in comune”

Ed Ancora “La base sociale D.IT oggi è molto unita, e non vi sono ragioni per cui non debba essere così: tutte le aziende hanno vissuto un ottimo 2020, sono cresciute, e pretendono un 2021 altrettanto buono. La sfida di Forum è quella di portare soddisfazione di risultati verso tutti i partner, e da un primo benchmark abbiamo verificato che tutte le componenti nel suo interno hanno lavorato bene nel 2020, pertanto siamo certi che porterà buoni risultati”.

Ed ancora su Forum: “Deve essere snella, non solo economicamente, ma anche in termini di funzionamento. I CdA sono stati sempre veloci e frequenti, tutti i ragionamenti condivisi portano sempre come focus le necessità dei punti di vendita, e lo stesso deve fare D.IT che oggi ha una base sociale ricompattata, una centrale che raccoglie le necessità dei cedi, ed è tarata per le necessità che le competono”

Nell’intervista Donatella Prampolini Manzini parla anche della concorrenza, spiega che le altre supercentrali della DO è meglio che non dormano sonni tranquilli. Sollecitata a rispondere al tema spinoso dei costi delle Centrali acquisti ha chiarito quando si presentano casi di eccessivi costi e quando invece sono solo banali scuse di chi è in malafede.

Infine spiega qual è la vocazione di Forum sul mercato e rispetto ai soci, chiarendo definitivamente cosa farà e cosa non farà, quali mansioni avrà in capo e quali no.

 

1 commento

  1. La cosa mi sembra interessante, molto interessante. Non conosco la Signora Donatella Prampolini ma, se quanto dichiarato corrisponde a verità ( e non ho dubbi), noto nelle sue dichiarazioni molta intensità di idee. Certo, non è e non sarà sempre facile ottenere quanto previsto ma una cosa è certa, probabilmente riusciranno a far decollare la DO come entità “organizzata” e non soltanto “associata”. E’ sempre stato difficile (non so negli ultimi anni, in quanto non sono stato operativo) trasferire concetti fondamentali come il riconoscimento della dignità di ciascun “socio” in un contesto così operativamente difficile, ma è risaputo che dove vi sono manager preparati, specialmente nell’aspetto sociale oltre che gestionale, le difficoltà si “limano” e si possono raggiungere risultati inaspettati. Altrettanto certa deve essere la consapevolezza che il Punto Vendita, come accennato dalla Signora Prampolini, si aspetta sempre di avere le condizioni per poter “gareggiare” in un mercato sempre più difficile ma con ancora spazi sufficienti per poter emergere, senza fare voli pindarici come ha detto la stessa Prampolini, ma cercando di poter esprimere quanto di meglio è necessario per raggiungere l’obiettivo. Ripeto, non è facile ma cercando di intraprendere l’attività con un “pizzico di creatività, un’organizzazione più agile possibile e una volontà di intenti adeguata alle caratteristiche del gruppo” non sarà difficile aspirare di ripetere i risultati del 2020, se effettivamente sono quelli dichiarati. In bocca al lupo per la nuova realtà..

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui