Italpepe: un mix tra tradizione e innovazione

0

Anche le PMI con più di 50 anni di storia possono digitalizzarsi

#daipepeallatuavita non solo un hashtag ma uno stile di vita e stavolta la famiglia italiana delle spezie decide di farlo partecipando al Data Management Summit (DMS), evento che ha l’obiettivo di guidare la comunità di Data Management nel panorama tecnologico, promuovendo un forum di discussione per condividere esperienze e casi d’uso.

L’11 Novembre 2020 Italpepe, grazie alla collaborazione con Pragma Etimos, loro partner fornitore, è stata ospite del Data Management Summit, dove ha potuto raccontare l’esperienza e il coraggio di una PMI ultracinquantenne che ha deciso di innovarsi, digitalizzando l’azienda, partendo dalle proprie radici e dalla tradizione.

“La digitalizzazione di tutti i dati raccolti nel tempo ci permetterà di fare tesoro del nostro passato, puntando al futuro. Siamo anche in un momento storico, la crisi Covid, che sta portando a diversi cambiamenti nel modo in cui lavoriamo, acquistiamo, comunichiamo e in generale viviamo. Avere la Data al centro ci aiuterà a gestire le diverse sfide che ci troveremo ad affrontare in modo agile” ha spiegato Vincenzo Giummarra, Direttore Commerciale e Marketing di Italpepe, durante l’evento.

Italpepe nasce dal coraggio di Alfonso Vitaletti nel 1969, anno in cui trova un’idea innovativa che diventerà poi la sua fortuna: vendere il pepe in piccoli e comodi tubetti di plastica che permettono di erogare le spezie direttamente sulle pietanze. “Niente di speciale” penserete, ma allora era una novità perché le donne erano abituate a comprare il prodotto a grammi. Italpepe nasce con un’innovazione e negli anni ha trasformato questa parola in un valore fondamentale per l’azienda, dimostrandosi molto dinamica, sempre alla ricerca di un miglioramento continuo.

È seguendo questa filosofia che nel 2020  decide di affrontare le sfide del mercato e del mondo esterno in generale, iniziando un processo di digitalizzazione dell’azienda, sviluppando, grazie a Pragma Etimos, un software su misura.

“L’obiettivo è quello di dare supporto a tutte le parti del processo aziendale che si traduca in riduzione dei tempi di consegna, un miglior servizio, una migliore gestione degli ordini, un sostegno a tutta la filiera, ma anche quello di riuscire a dialogare continuamente con il consumatore, creando relazioni significative e durature”  ha affermato Vincenzo Giummarra.

Tema di particolare interesse durante la presentazione di Italpepe al DMS è stato quello delle paure e delle sfide che incontrano le PMI nel processo di digitalizzazione.

“Solitamente le PMI, soprattutto in Italia, lasciano il “sapere” che riguarda la gestione, in mano a poche persone. C’è quindi una normale resistenza al fatto di poter condividere questi saperi. Dall’altra parte, si ha paura di non essere in grado di evolversi digitalmente” ha sostenuto il Direttore Commerciale e Marketing di Italpepe, che ha continuato affermando che “L’attenzione si concentra maggiormente sulle difficoltà di dover combinare il modo in cui le persone lavorano e l’esperienza con la tecnologia e poco sugli enormi vantaggi che la gestione innovativa dei dati può portare.”

 

Vincenzo Giummarra ha concluso l’intervento affermando come sia essenziale spiegare il cambiamento come un’opportunità e un beneficio per tutte le parti coinvolte, creando così una cultura appropriata che consenta a tutti di non sentirsi controllati e sopraffatti dalla tecnologia, ma di essere tutt’uno con essa.”

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui