Amazon fa un altro passo avanti: il primo vero supermercato senza casse

0

Amazon ha presentato la scorsa settimana un nuovo prototipo di supermercato che si basa più sulla tecnologia che sui lavoratori umani: un controverso modello di business che riduce drasticamente il numero di operatori necessari a far funzionale il punto vendita.

Il nuovo format di supermercato “Amazon Go Grocery”, aggiornamento dei primi Amazon Go aperti per la prima volta nel 2018 e che in genere non superano i 200 metri quadrati, ha aperto a Seattle nello Stato di Washington, vicino al quartier generale del colosso dell’e-commerce. Grande circa 1.000 metri quadrati, quadruplica la metratura dei piccoli Go dai quali ovviamente mutua tutta la tecnologia. Nel negozio si trovano circa 5.000 referenze, un mix di marchi nazionali e locali, un reparto ortofrutticolo e prodotti freschi sfusi che sono comunque venduti in confezioni singole proprio per favorire il riconoscimento delle telecamere. Quindi niente bilance.

Come funziona

Il negozio utilizza una serie di telecamere e sensori per rilevare quali prodotti i clienti scelgano dagli scaffali, consentendo agli acquirenti di pagare i generi alimentari senza passare per la tradizionale cassa. E’ un sistema enormemente complesso che deve tenere conto di una infinità di variabili e fa ricorso all’IA, quella vera. Dopo aver scansionato un codice dall’app Amazon Go all’ingresso, gli acquirenti scegliere verdure, salumi, pane e altri generi alimentari per poi uscire dal punto vendita. L’app addebiterà le loro carte di credito una volta varcate le porte ed invierà la fattura via email.

Non ci sono banchi di carne o pesce e nessuna preparazione viene fatta in loco. Pesce, pollo e prodotti a base di carne vengono portati più volte alla settimana in confezioni singole. La segnaletica sugli scaffali e nei banchi frigo informa i clienti sulle differenze tra tagli di carne o pesce pescato rispetto a quello di allevamento. C’è anche un’area dedicata ai formaggi artigianali in cui le persone possono ottenere lo stesso tipo di informazione rapida attraverso la segnaletica che otterrebbero, dice Amazon, da un esperto.

Meglio di ogni spiegazione è vedere nella pratica come funziona il sistema nel video che segue.

 

Le polemiche sui posti di lavoro

Ogni volta che si parla di questo tipo di innovazione, ed in generale dei progetti di Amazon, si generano enormi polemiche riguardo ai lavoratori.

Il progetto originale aveva preso forma nel 2017 e prevedeva una struttura a due piani con robot che avrebbero dovuto rifornire gli scaffali dal piano superiore. Amazon, secondo un’inchiesta giornalistica, mirava a limitare i dipendenti per negozio a un numero compreso tra 3 e 10, contro i 20/30 normalmente necessari. Ne erano nate forti polemiche e lo stesso Bezos si era scagliato contro i giornalisti in un suo raro post su Twitter, affermando che le fonti avevano “preso le medicine sbagliate”. La scorsa settimana, a margine della presentazione del nuovo supermercato, un portavoce di Amazon si è affrettato a chiarire che il nuovo negozio avrà “dozzine” di dipendenti per caricare gli scaffali e gestire il magazzino, oltre che per rispondere alle domande degli utenti.

“È sia errato che fuorviante suggerire che Amazon distrugga posti di lavoro. Il fatto è che nessun’altra società con sede negli Stati Uniti ha creato più posti di lavoro di Amazon”, ha affermato la società in una nota. “Solo negli Stati Uniti, infatti, Amazon ha creato oltre 500.000 posti di lavoro per persone con tutti i tipi di esperienza, istruzione e livelli di competenza. I posti di lavoro creati da Amazon – compresi i negozi Go – hanno ottimi livelli salariali, compreso il nostro salario minimo di $15 all’ora che è più del doppio del salario minimo nazionale”.

Tuttavia, il nuovo prototipo ha scatenato le ire dal sindacato United Food and Commercial Workers, che lo ha definito come “parte di una strategia aziendale che ha l’obiettivo di distruggere milioni di posti di lavoro nel settore grocery”.

Le consuete polemiche che, a nostro avviso, non arresteranno l’avanzata di innovazioni come questa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui