GDO News
Nessun commento

Melegatti, produzione e occupazione in crescita

E’ in piena attività lo stabilimento di San Giovanni Lupatoto, alle porte di Verona, per la produzione delle colombe Melegatti. All’indomani di un incisivo intervento di riattivazione, di automatizzazione e di digitalizzazione l’impianto produttivo, potenziato anche nella sicurezza e nella qualità di processo, torna ad essere uno dei punti di riferimento dell’industria alimentare italiana. In queste settimane le linee produttive sono dedicate alle colombe tradizionali, tra cui Colomba Classica e Colombadoro, e a nuovi prodotti come la Colomba Cereali antichi realizzata con cereali unici, di antica discendenza, caratterizzati da una lenta maturazione del chicco che, con la sapienza pasticcera della Melegatti, garantisce sapori genuini ed originari. Tutte le colombe utilizzano il prezioso ed antico lievito madre che garantisce un dolce soffice, gustoso e digeribile.

Per la campagna di Pasqua 2019 lo storico marchio dolciario coniuga felicemente tradizione e innovazione nel cui solco introdurrà, nei prossimi mesi, anche dei nuovi prodotti che ampliano le esperienze di gusto e di fruizione. L’ambizione di Melegatti è di accompagnare i consumatori, nelle ricorrenze festive come nella quotidianità, con prodotti riconoscibili per qualità delle materie prime, sicurezza dei processi produttivi e bontà.

Saranno circa 1,8 milioni le colombe prodotte e distribuite in tutta Italia, isole comprese, grazie ad una azione commerciale che ha puntato a privilegiare la condivisione della qualità e del lavoro di filiera.

Sono 117 i lavoratori stagionali impegnati nella produzione, scelti fra le migliori competenze territoriali, che si sono uniti alle 38 risorse a tempo indeterminato già presenti in Melegatti.

Per la campagna di Pasqua riapre anche lo spaccio aziendale all’interno dell’opificio di San Giovanni Lupatoto. Da sabato 23 febbraio a sabato 20 aprile incluso, nel consueto orario di lavoro, lo spaccio Melegatti ritorna ad essere una delle tappe preferite dei consumatori che prediligono il rapporto diretto con la Melegatti.

Tagged with:

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su