GDO News
2 Commenti

Melegatti: il marchio torna sul mercato, peccato riparta in un momento dell’anno in cui i contratti sono già fatti

Il marchio Melegatti continuerà a vivere: è stata costituita una newco che fa capo alla famiglia Spezzapria, famiglia di imprenditori attiva in altri ambiti (nella filiera del packaging alimentare con la Eriplast Spa e la Fucine Film Spa e non solo). A deciderlo è stato il Tribunale di Verona nei giorni scorsi.

“Da oggi lavoreremo per realizzare la squadra necessaria a rilanciare uno dei brand più importanti dell’alimentare italiano e per riaprire lo stabilimento produttivo”, annuncia Denis Moro, il manager che, per conto dell’impresa acquirente, ha ricevuto dal Tribunale la definitiva aggiudicazione dello storico marchio.

“Finalmente – dice Moro – recuperiamo uno dei marchi che ha reso grande la nostra terra e che ha contribuito alla convivialità delle famiglie italiane per oltre 120 anni. Solo la sensibilità verso le origini e le tradizioni della famiglia Spezzapria, assieme ad un non trascurabile coraggio industriale teso a rilanciare l’occupazione e lo sviluppo territoriale, hanno consentito di tutelare l’integrità e l’italianità del marchio che ha fatto la storia del mondo dolciario”.

La newco ha acquistato il marchio e lo stabilimento produttivo, il Presidente della neonata società è Giacomo Spezzapria, figlio dell’imprenditore Roberto Spezzapria che ha dichiarato: “Amiamo il nostro territorio, le sue tradizioni ed è per noi motivo di grande orgoglio contribuire a preservare le sue eccellenze produttive.

Nelle intenzioni della società c’è la volontà a riaffermarsi sul mercato italiano ma anche nei mercati mondiali con il pandoro, il panettone e altri prodotti dolciari.

Uno degli azzardi della vecchia proprietà, fissata con il cantante Valerio Scanu. Pare piacesse da morire alla proprietaria

In molti sono convinti che la fine della Melegatti sia stata determinata da scelte poco felici della precedente proprietà tra cui (anche ma non solo) scelte di marketing quantomeno discutibili a riprova della dubbia capacità. Ripartire non sarà facile, la forza dello storico marchio si scontrerà con le quote di mercato presidiate dal resto del mercato che, purtroppo, non concederà a Melegatti un ruolo da protagonista per il 2018, infatti la scelta di iniziare ad Ottobre (praticamente) le attività significa ripartire dalle ricorrenze del 2019.

2 COMMENTI
  1. Renato Lupo

    Ringrazio, a nome anche di tutti i miei colleghi interni ed esterni, la famiglia Spezzapria per il coraggio e la sensibilità mostrata nel salvataggio di un brand che appartiene all’itanialita’. Se ne avremo la possibilità ricambieremo con stimoli rinnovati a riprova della bontà dell’operazione. Direttore Vendite Italia
    Renato Lupo

  2. Alessio Neri

    Mi permetto di esprimere la mia soddisfazione per questa ottima notizia: una marca italiana che rimane tale e che può rilanciare una tradizione di cui è stata protagonista.
    Grazie, da cittadino e da professionista
    Alessio Neri

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su