GDO News
Nessun commento

Melegatti: la faccenda si fa seria. Non ci sono offerte

Se in un primo momento sembravano decine le aziende interessate, in realtà nessuno ha presentato offerte ufficiali per rilevare Melegatti e Nuova Marelli. Venerdì 27 luglio era infatti l’ultimo giorno utile dell’asta pubblica. A questo punto i curatori fallimentari potrebbero presentare una nuova asta, abbassando la base dei 18 milioni di euro attuale. Quel che è certo è che ora i tempi si allungano e che la produzione non ripartirà a breve. Nel frattempo, i dipendenti temono che venga sospeso l’esercizio provvisorio e che si ritorni tutti alla cassa integrazione.

Tagged with:

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su