GDO News
Nessun commento

Carrefour, Auchan e Coop Alleanza 3.0: sono prevalenti i ricavi delle vendite a scanner o quelli derivanti dai premi fine anno?

Nel presente articolo si approfondisono in maniera chiara e netta i dati sugli utili lordi (vendite a scanner + premi di fine anno) di Carrefour, Auchan e Coop Alleanza 3.0. Elaborando il margine commerciale, prima e più importante voce dei Bilanci della GDO, con la voce "altri ricavi operativi" si possono ricostruire le entrate provenienti dal primo e dal secondo margine. Si spiegherà nel dettaglio quali sono i proventi delle aziende esaminate, verificando quale voce di utile è prevalente, se quella delle vendite alle casse (vendite b2c) oppure quelle degli incassi dei premi fine anno (vendite b2b) e si spiegherà la ragione per cui è così radicata questa pratica. Infine commenteremo il benchmark delle stesse voci di Bilancio paragonandolo a quello dei protagonisti del Discount analizzati nel mese di Novembre 2018. Lo studio è realizzato dal Dott. Giuseppe Di Napoli senior partner della società Obiettivo Valore Srl, in collaborazione con il dott. Andrea Meneghini.   La lettura è riservata ai soli abbonati che sottoscrivendo l'abbonamento avranno la possibilità di leggere e studiare tutte le analisi precedenti, inclusa quella in quattro puntate dei Discount, pubblicata nel mese di Novembre.

Dopo aver analizzato le entrate, quindi i ricavi, dei gruppi Carrefour (SSC, GS e Dì per Dì), Auchan (Auchan e Sma) e Coop Alleanza 3.0 e dopo aver analizzato nel dettaglio cosa si nasconde dietro la corposa voce degli “altri ricavi operativi”, proviamo a comprendere quali sono le vere criticità del modello di business delle tre aziende, ovvero quelle che hanno investito moltissimo sul canale Ipermercati pur avendo un'estesa rete di supermercati.

Innanzitutto va analizzata la prima voce di costo, quella delle merci, per comprendere fino in fondo quali sono le potenzialità ed i limiti dei modelli di business di queste aziende e come sempre cercheremo di dare un taglio commerciale e comprensibile al testo, cercando di tradurre i freddi numeri dei Bilancio in attività operative, ben conosciute dagli operatori della GDO.

Ebbene le merci sono la prima voce di costo ed è ovviamente la più rilevante.

***Il grafico/la tabella è visibile solo agli abbonati***

Il dato aggregato di Carrefour indica un consumo (acquisto e variazione magazzino) di merci in percentuale pari

GRAFICI, IMMAGINI E ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI

 
Dati dell'autore:
Ha scritto 51 articoli
Dott. Giuseppe Di Napoli

Consulente di direzione con 20 anni di esperienza nell’area Finance di industrie e aziende della GDO italiana. E’ stato uno dei più giovani membri del board nazionale dell’Associazione Italiana degli Analisti Finanziari (aiaf, 45 anni di attività, 1.000 associati), per la quale ha ricoperto il ruolo di responsabile dell’area Valutazione d’Azienda e di Business. E’ Autore di numerosi saggi in tema di Valutazione d’Azienda e Rischio Finanziario. E’ docente in materia di analisi finanziaria. Supporta la direzione finanziaria e la direzione crediti delle aziende clienti, curando fra l’altro lo sviluppo di modelli di calcolo del rischio finanziario di clienti e fornitori strategici.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su