Unimax: un gigante da 4 miliardi di euro nella maxi fusione Brendolan-Unicomm. Nuovi equilibri dentro Selex e nuove minacce

0

Ad una settimana dalla Maxi fusione delle Coop del Distretto Ariatico arriva la seconda bomba del mercato: anche nella Centrale Selex si procede ad una fusione tra le due principali aziende: infatti i gruppi MaxiDi e Unicomm, dopo 40 anni di collaborazione, hanno deciso di condividere un progetto che li porterà ad affrontare al meglio il settore della distribuzione moderna. I due gruppi, che fanno capo alle famiglie venete Brendolan e Cestaro, occupano oltre 13.000 addetti ed hanno sviluppato nel 2014 un fatturato di 4,1 mld di euro, con una rete vendita di 1.110 punti vendita tra cui 25 ipermercati, 259 supermercati e ben 64 Cash & Carry. La superficie vendita supera il 1.000.000 di mq ed è distribuita in dodici regioni con una quota di mercato nazionale superiore al 4,5%. “La crisi ha prodotto un grosso cambiamento ed il futuro va affrontato con criteri e mezzi diversi” – hanno dichiarato il sig. Dario Brendolan ed il cav. Marcello Cestaro presidenti dei due gruppi promotori dell’iniziativa – “soprattutto recuperando efficienza e risparmio da trasferire al cliente”. UNIMAX inizia la propria attività condividendo da subito i piani commerciali e di marketing del 2015, avviando un percorso di sinergie logistiche, informatiche e gestionali.

La gestione commerciale e marketing di UNIMAX è affidata ai sigg.ri Stefano Brendolan per MaxiDì e Giancarlo Paola per Unicomm. I due gruppi hanno un piano di sviluppo che li porterà ad investire 200 milioni di euro nel prossimo triennio tra nuove aperture e ammodernamento della rete esistente.

La notizia, che era nell’aria, porta a maturare una serie di considerazioni che sono oggi sul piatto: la razionalizzazione delle funzioni marketing e commerciale è inevitabile, con un notevole risparmio economico sul costo del personale. I funzionari che verranno chiamati

GRAFICI, IMMAGINI E ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI

 

Dott. Andrea Meneghini
Analista ed esperto di Grande Distribuzione alimentare. E’ un attento osservatore delle dinamiche evolutive dei diversi format in Italia ed in Europa. Collabora con alcuni Gruppi della GDO italiana nelle aree di crisis communication management e news management. Affianca la Direzione Generale di alcuni Gruppi della GDO nella gestione delle strategie aziendali. Collabora anche con aziende del Mass Market Retail all'estero come assistant manager sull'italian food. Si può contattare scrivendo a meneghini@gdonews.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui