Carrefour: tutti i numeri del gruppo. I fatturati dei negozi che interessano alla GDO italiana

0

Circa due settimane fa Carrefour, in un comunicato, ha spiegato che procederà nei prossimi mesi ad un consolidamento della leadership in Italia nel ramo franchising, come strumento per promuovere la crescita della rete e il rafforzamento del marchio Carrefour in tutta Italia.

Sempre secondo il comunicato il piano prevede una rapida espansione e la trasformazione di punti vendita localizzati in diverse regioni da diretti a franchising.

Sebbene l’azienda abbia dichiarato che nel 2021 oltre 34 lavoratori sono passati da dipendenti a imprenditori, ha poi coraggiosamente spiegato che questo numero salirà a oltre 50 entro la fine del 2021.

In verità le voci del mercato, lo abbiamo scritto la scorsa settimana, si rincorrono e sembra che siano i master franchisee che si accaparreranno una parte dei negozi. Non solo, le acque in Carrefour sono molto agitate (leggi recente articoli su mancata fusione Carrefour-Auchan), è un dato oggettivo che il modello retail francese (di cui Carrefour e Auchan sono da sempre gli ambasciatori nel mondo) è in uno stato di inesorabile declino, prova ne è il valore delle azioni delle società nel medio periodo ed i conseguenti tentativi di fusione con Auchan. Questa situazione non è in grado di trasferire serenità alla piccola Italia dove il fatturato di pertinenza del gruppo Carrefour è di 5 miliardi, non proprio degli spiccioli per i numeri che siamo abituati a gestire.

Per tutte queste ragioni sono diverse le voci che danno per certo l’interesse della GDO italiana verso la rete del gruppo francese, nonostante le dichiarazioni ufficiali parlino solo di proseguire l’espansione in Italia attraverso lo strumento del franchising. Di fatto nulla impedisce ai player del mercato di rivolgersi a Carrefour per comprendere qual è il prezzo dei negozi e non è scontato che un domani la direzione del gruppo, data la situazione generale, pensi ad altre strategie, ovvero la vendita.

Ma quali sono i numeri di Carrefour? Il gruppo ha dichiarato di aver chiuso il 2020 con un fatturato pari a 4,66 miliardi di euro con 1450 punti di vendita, includendo anche quelli dei master franchising (Apulia e Etruria Retail). In verità per GDONews i numeri risultano diversi: il fatturato della somma di tutte le società legate a Carrefour, incluse le piccole società SRL e qualcuna di persone, tutti affiliati direttamente a GS Spa, avrebbero fatturato una somma differente: 5 miliardi di euro alle vendite.

Di questi 5 miliardi, circa 970 milioni di euro sono prodotti dagli ipermercati con 41 punti di vendita. Il resto è il risultato del fatturato dei punti di vendita affiliati e di proprietà, ma per comprendere qual è il perimetro coinvolto nelle operazioni in corso all’interno del gruppo bisogna discernere i supermercati diretti da quelli affiliati.

Il fatturato alle vendite dei negozi diretti (non ipermercati) nel 2020 è stato di poco superiore a

GRAFICI, IMMAGINI E ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI

 

Dott. Andrea Meneghini
Analista ed esperto di Grande Distribuzione alimentare. E’ un attento osservatore delle dinamiche evolutive dei diversi format in Italia ed in Europa. Collabora con alcuni Gruppi della GDO italiana nelle aree di crisis communication management e news management. Affianca la Direzione Generale di alcuni Gruppi della GDO nella gestione delle strategie aziendali. Collabora anche con aziende del Mass Market Retail all'estero come assistant manager sull'italian food. Si può contattare scrivendo a meneghini@gdonews.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui