Pantaleo: dalla terra alla bottiglia offriamo al consumatore la massima trasparenza

0

Durante l’evento on line dello scorso 10 Dicembre sull’olio extra vergine, organizzato da GDONews assieme ad IRI e Fiere di Parma Cibus, all’interno del programma Cibus Lab, con il titolo “Olio EVO 2020/21: gli scenari futuri del retail nazionale ed internazionale”, è stato invitato il dott. Massimo Occhinegro, Responsabile export dell’oleificio Pantaleo, che ha spiegato alla platea quali sono i tratti distintivi della strategia industriale di pantaleo rispetto ai grandi concorrenti, anch’essi presenti all’evento.

La nostra azienda – ha spiegato Occhinegro – si porta sulle spalle una storia di 130 anni, inoltre dal 2008 abbiamo intrapreso un eccezionale cammino strategico rivolto a coprire tutta la filiera di produzione. È stata creata una società agricola che produce olive in appezzamenti di terra vasti perchè abbiamo ritenuto che fosse importante costruire un percorso che partisse dalla terra sino ad arrivare al prodotto finito. Siamo particolarmente attaccati al nostro territorio, la Puglia è una importante realtà nella produzione olearia nazionale, e di recente è stata realizzata anche la denominazione di origine olio di puglia, grazie anche alla nostra volontà, essendo stati tra i primi a promuoverla.

Questa strategia industriale oggi ci permette di consegnare ai nostri consumatori un QR code, presente in ogni bottiglia,  dove si scorge tutta la storia dell’olio che si sta consumando, dall’appezzamento di provenienza alle analisi organolettiche compiute.

In cosa siamo diversi rispetto all’ottima concorrenza? Noi siamo stati tra i primi ad investire sulla coltivazione della terra, abbiamo recuperato oliveti abbandonati, siamo tra i pochi ad essere azienda agricola oltre ad essere azienda distributiva, pensiamo che la trasparenza verso il consumatore sia il futuro nella sua relazione con il nostro brand: consegnargli il controllo completo della filiera.

L’importanza del trader per Pantaleo

Abbiamo un service molto competente a disposizione del trader, non solo quindi a vantaggio del consumatore. Questo servizio è essenziale per chi, come noi, si cimenta con decisione nella produzione con marchi dei distributori, i nostri clienti lavorano tutti con noi ininterrottamente da oltre 30 anni, e questo grazie anche alla qualità che esprimiamo non solo nel prodotto ma anche nel servizio.

D: Verso l’estero siete stati una sorta di pionieri italiani dell’esportazione di olio extra vergine nel mondo?

R: I nostri partner sono tutte grosse multinazionali che al principio ci hanno scelto per la qualità del prodotto. Il Giappone è uno dei nostri mercati più rilevanti, un paese dove paradossalmente il consumatore ricerca la qualità. Anche in Sud Corea lavoriamo con una multinazionale molto importante a cui vendiamo un olio extra vergine biologico che ha molto successo. Il mercato americano è storico per noi di Pantaleo, infine il mercato indiano è diventato importante per Pantaleo, abbiamo costruito negli anni una solida leadership di mercato e siamo stati i primi a introdurre l’olio di oliva in un paese dove, prima del nostro arrivo, l’unico l’olio presente sul mercato era quello per i massaggi.
Siamo un’azienda molto esperta che opera sia in Italia che nel mondo esprimendo grande qualità.

Per informazioni: pantaleo.it

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui