Carrefour investe 80 milioni di euro in Spagna: obiettivo crescere nel mercato della prossimità

0

Carrefour investe dove vale la pena farlo, e disinveste per la medesima ragione, a seconda della redditività che i singoli paesi determinano. La strategia del gruppo (non è l’unico, anche Tesco in UK sta compiendo la medesima strategia) è molto chiara: ottimizzare, cosa ben differente da “investire in attesa che i singoli mercati crescano”. In Spagna Carrefour soffre molto lo strapotere di Mercadona, nel passato ha investito sul canale Ipermercati guadagnando dapprima posizioni, salvo poi perdere per strada quote di mercato e tanti denari.

In ogni caso il gruppo francese considera il paese iberico molto interessante per gli investimenti, al contrario dell’Italia, è ha deciso di investire acquisendo un gruppo interregionale.

Supersol è una catena di supermercati e superette con una buona presenza nelle regioni dell’Andalusia e di Madrid. Il suo fatturato è di circa 450 milioni di euro, realizzato con oltre 170 negozi.

Carrefour ha deciso di acquisire Supersol ed entro la fine dell’anno avverrà il closing: si parla di un’operazione da circa 80 milioni di euro.

Carrefour prevede di convertire i negozi acquisiti nei formati Convenience (Express), Supermarket (Market) e Supeco. Carrefour consoliderà così la propria posizione in Spagna diversificando la propria rete di negozi e rafforzando la propria presenza in formati di crescita, in linea con la strategia alla base del piano di trasformazione Carrefour 2022.

I negozi convertiti beneficeranno della politica commerciale e delle condizioni di acquisto di Carrefour.

Questa acquisizione contribuirà anche allo sviluppo dell’e-commerce alimentare, con i negozi che alla fine diventeranno nuovi punti di ritiro degli ordini. Circa il 90% dei negozi acquisiti si trova nelle grandi città (Madrid, Malaga, Cadice e Siviglia).

Il Gruppo, con questa operazione, intende migliorare la densità delle vendite e ottimizzare la struttura dei costi, ma soprattutto ha il chiaro obiettivo di incrementare la propria presenza nei formati di prossimità, equilibrando l’attuale posizione.

 

Dott. Andrea Meneghini
Analista ed esperto di Grande Distribuzione alimentare. E’ un attento osservatore delle dinamiche evolutive dei diversi format in Italia ed in Europa. Collabora con alcuni Gruppi della GDO italiana nelle aree di crisis communication management e news management. Affianca la Direzione Generale di alcuni Gruppi della GDO nella gestione delle strategie aziendali. Collabora anche con aziende del Mass Market Retail all'estero come assistant manager sull'italian food. Si può contattare scrivendo a meneghini@gdonews.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui