A marcabybolognafiere 2021 la nuova “wine area”

0

L’edizione 2021 di MARCAbyBolognaFiere, l’evento leader per la Marca del Distributore in cui la DMO partecipa ed è protagonista si terrà il 13 e 14 gennaio; la manifestazione, organizzata da BolognaFiere con il patrocinio di ADM, Associazione Distribuzione Moderna sarà, anche in questa edizione, una grande piattaforma espositiva per pianificare l’attività insieme alle Insegne e sviluppare le strategie di business per il nuovo anno.

Numerose le novità del 2021, fra queste anche un nuovo spazio dedicato al “WINE”: un’area riservata, nell’ambito dei padiglioni destinati al Food per offrire, alle migliori cantine, l’opportunità di relazionarsi e dialogare con la DMO e per rafforzare la presenza dei loro prodotti sugli scaffali dei punti vendita.

Il Wine non poteva non essere fra i protagonisti di MARCAbyBolognaFiere 2021, la forte crescita degli acquisti di vino in DMO ha tramutato questo canale in uno dei principali mercati per il settore vitivinicolo. La sempre migliore qualità dei vini offerti oggi a MDD dalle Insegne della DMO – a denominazione, IGP o comuni – ha modificato la percezione dei consumatori di questo prodotto, che sta progressivamente conquistando quote di mercato interessanti agli altri canali tradizionali, mettendo a segno un netto cambiamento nei trend di vendita.

L’attenzione al tema del Wine da parte di MARCAbyBolognaFiere si sviluppa, anche, con una serie di iniziative in avvicinamento all’evento: la prima sarà un webinar dedicato a Cosa sta accadendo nel mercato del vino, dati e numeri di una rivoluzione, in programma giovedì 23 luglio a partire dalle ore 11. Al centro del dibattito – animato dagli interventi dei rappresentanti di imprese e organizzazioni della produzione, della GDO e del territorio – il ruolo e le opportunità della categoria vino nella GDO.

Dall’incontro emergeranno, per i fornitori, importanti indicazioni per individuare le strategie più funzionali alla vendita alla GDO e per collaborare alle scelte di assortimento; per avviare e mantenere collaborazioni efficaci e per conoscere le opportunità di sviluppo internazionale dei vini made in Italy.