Il Gruppo ISA cresce con Italy Discount in Sardegna: affiliazione e soddisfazione del cliente finale obiettivi primari

0

Il mercato della grande distribuzione è in grande fermento in questo periodo di crisi, e gli effetti del coronavirus stanno premiando in particolare alcuni formati di vendita: la prossimità ed il discount. All’interno della prossimità il successo delle superette è stato davvero eccezionale.

La GDO in Sardegna, anche prima dell’avvento del COVID-19, stava crescendo del 2,2% sull’anno precedente, a conferma di quanto si sia oramai rigenerato un territorio che per anni si è dovuto riorganizzare dopo le crisi del passato.

Le vendite nel periodo post COVID-19 sono, ovviamente, cresciute ulteriormente arrivando ad un incremento sul pari periodo del 5,7%.

I grandi formati hanno sofferto moltissimo, come nel resto d’Italia, ma quelli piccoli hanno, invece, raggiunto incrementi a doppia cifra eccezionali.

In questo contesto un’azienda, in particolare, ha raccolto molto di questo successo: il Gruppo Isa Spa.

L’azienda opera attivamente nel canale discount con marchio storico “Punto Dì”, nato circa 16 anni fa, e che oggi consta di 31 unità, di cui 25 affiliati con metrature mediamente intorno ai 300 mq e 6 punti vendita diretti, con marchio “D’Italy”, e con metrature tra i 500 e gli 800 mq.

In particolare il marchio “Punto Dì” è dedicato allo sviluppo della rete affiliati, e si propone di raggiungere principalmente un obiettivo: quello di presidiare il territorio anche laddove la grande distribuzione e le grandi catene discount non arrivano, cercando di essere presenti soprattutto nei piccoli centri urbani.

Bisogna sempre tenere ben presente che la morfologia del territorio è complessa, la Sardegna è infatti una Regione molto vasta ma con una densità abitativa tra le più basse del Paese.

Il successo del format di convenienza, proprio per la sua peculiarità, si è affermato nel corso degli anni, con una costante crescita della sua offerta e di conseguenza delle vendite, segno di una fiducia che si è saputo guadagnare dal consumatore finale.

Questa fiducia trova la sua sostanza nell’assortimento e nella competitività dei prezzi. I negozi sono di piccole metrature ma con all’interno un’offerta ampia, con circa 2000 referenze, una forte attenzione al reparto dei freschi e freschissimi, oltre ad una rilevante presenza di prodotti Sardi gestiti con un marchio privato.

Quest’ultimo brand raggruppa tutti quei prodotti tipicamente Sardi come dolci, pasta, liquori, vini ,pane carasau, pane guttiau , malloreddos , ovvero tutti i nostri più richiesti prodotti tipici.

Il fiore all’occhiello del “progetto ISA” è la logistica che riesce a consegnare le merci in A per B (oggi per domani) a tutti i punti vendita della Sardegna, potendo pertanto approvvigionare regolarmente anche i punti vendita più piccoli.

L’obiettivo dell’azienda è la crescita. “Il nostro principale impegno –spiega Mauro Meloni, direttore commerciale del Gruppo – è quello di dare una degna soddisfazione ai nostri Affiliati concedendo loro un   margine commerciale annuo superiore al 20%.”

Il salto di qualità nei nostri assortimenti – Specifica Meloni – è avvenuto con in nostro ingresso nel Consorzio Italy Discount di Bologna, di cui siamo soci. Abbiamo sposato da subito il progetto perché abbiamo trovato entusiasmo, professionalità molta concretezza e semplicità, ci siamo sentiti da subito coinvolti e protagonisti. E’ stata una scelta quanto mai felice ed effettivamente proficua.”

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui