Carrefour chiude il 2019 con un ottimo risultato operativo. La cura Bompard funziona, ecco il dettaglio

0

Il Gruppo Carrefour ha realizzato una solida crescita nelle vendite nel quarto trimestre, con un aumento del + 3,1% like-for-like (LfL) dove i risultati più evidenti sono:

  • Conferma del ritorno alla crescita in Spagna (+ 1,2% LfL), con un ulteriore aumento della numerica degli scontrini
  • Accelerazione delle vendite in Brasile (+ 7,6% LfL)
  • In Francia, in un mercato in declino nel Q4, caratterizzato da scioperi, le vendite like-for-like di Carrefour sono diminuite del -0,9% (+ 0,4% nel settore alimentare). Le vendite degli ipermercati (-3,4% LfL) riflettono il deterioramento dei consumi di fine anno. I supermercati (+ 2,2% LfL) ed i negozi di convenienza (+ 3,2% LfL) hanno registrato buoni risultati

Vanno poi rimarcati i seguenti risultati

  • Crescita superiore al + 25% delle vendite dei prodotti biologici nel 2019, a € 2,3 miliardi
  • Crescita superiore al + 30% delle vendite di e-commerce alimentare nel 2019, a 1,3 miliardi di euro
  • L’intero esercizio 2019 ha riportato ricavi operativi (ROI) a circa € 2.090 milioni, vale a dire un aumento di circa + € 145 milioni (circa + 7,4%) con tassi di cambio costanti
  • Il ROI 2019 della sola Francia dovrebbe mostrare una crescita a due cifre

Alexandre Bompard, Presidente e Amministratore Delegato, ha dichiarato: “L’anno 2019 segna un’importante pietra miliare per il nostro gruppo. Carrefour ha registrato una crescita solida e redditizia. Il nostro piano di trasformazione sta dando i suoi frutti. Le numerose iniziative sulla transizione alimentare, l’e-commerce e la competitività sono percepite positivamente dai nostri clienti e confermano l’importanza del nostro modello omnicanale. Il Gruppo sta entrando nella fase successiva del piano con fiducia, con fondamentali più solidi per estendere la dinamica virtuosa in atto, unendo la soddisfazione del cliente e la crescita delle vendite.”

 

Carrefour si è affermato come leader nella transizione alimentare. Le vendite di prodotti biologici sono cresciute di oltre il + 25% sia nell’intero anno 2019 sia nel quarto trimestre, raggiungendo € 2,3 miliardi nel 2019 (€ 1,8 miliardi nel 2018)

  • Dopo aver firmato accordi su carne bovina e latte nel quarto trimestre del 2019, Carrefour si è impegnata a sostenere il settore suino francese aumentando i prezzi della carne suina. Il Gruppo ribadisce il proprio impegno nei confronti delle PMI locali e dei VSE con la firma di oltre 1.000 nuovi accordi pluriennali
  • La tecnologia Blockchain ha beneficiato di 28 prodotti (+6 nel quarto trimestre) di Carrefour Quality Lines (FQC) o di marchi nazionali
  • Carrefour ha raggiunto un anno prima del previsto l’obiettivo di supportare agricoltori, allevatori e viticoltori nella loro conversione alla produzione biologica, con oltre 540 contratti di sostegno firmati in Francia dall’inizio del 2018 (+330 nel 2019, di cui quasi +100 in Q4)
  • Dall’inizio del piano sono stati riformulati oltre 2.300 prodotti a marchio Carrefour per migliorarne la qualità
  • Nel quarto trimestre, il glutammato è stato incluso nell’elenco delle sostanze controverse e ritirate da tutti i prodotti a marchio Carrefour
  • Greenweez ha acquisito Sorgente Natura in Italia nell’ottobre 2019
  • Carrefour sta guadagnando quote di mercato nel segmento biologico e sta consolidando la sua leadership di mercato in Francia

Carrefour ha ora raggiunto un livello soddisfacente di competitività dei prezzi in diverse regioni chiave, in particolare in America Latina e Spagna. Il Gruppo continua inoltre a investire:

  • In Francia, Carrefour ha riorientato la sua equazione commerciale e migliorato il posizionamento dei prezzi:
  • Riposizionamento su prezzi permanenti: prezzi “imbattibili” su oltre 500 beni di largo consumo chiave (FMCG) da giugno 2019
  • Rafforzamento dei programmi di fidelizzazione con i nuovi “Premi fedeltà al mercato” lanciati nel gennaio 2020 nei supermercati (sconto del 10% ogni giorno sui prodotti freschi, 15% per i titolari di carta Pass)
  • Intensità promozionale ridotta in tutti i formati
  • In Belgio, Carrefour ha investito nei prezzi in tutti i formati, con tagli prezzi nel novembre 2019 su 1.000 prodotti, sia per marchi nazionali che per prodotti a marchio Carrefour
  • In Italia, Carrefour ha esteso a tutto il Paese, settembre 2019, la campagna di riduzione permanente del prezzo “Prezzo ribassato” (5.000 prodotti)

Queste iniziative sono accompagnate da significativi investimenti nella competitività al fine di migliorare l’offerta (allargando la gamma e rafforzando la qualità dei prodotti a marchio Carrefour) e implementando un servizio omnicanale best-in-class

Carrefour ha completamente rinnovato la sua offerta per affermare la sua esperienza nel settore alimentare

  • Assortimenti ridotti del 10,1% a fine dicembre 2019 rispetto a fine 2017, consentendo una migliore leggibilità dell’offerta e semplificazione della logistica
  • Segmentazione dell’offerta di prodotti alimentari a marchio Carrefour: “Classic” (miglior rapporto qualità-prezzo), “Extra” (prodotti per il piacere), “Il mercato” (prodotti freschi), “Originale” (ricette tradizionali) e “Sensazioni” ( desiderio di novità)
  • Guadagno di due punti nel tasso di penetrazione dei prodotti a marchio Carrefour in Francia nel 2019
  • Sviluppo dell’offerta di catering e snack, in particolare con i partner (Hirota Food in Brasile, aree Fresh Avenue in Francia)

Il formato ipermercato registra buone prestazioni in alcune aree geografiche chiave. Si sta adattando e beneficia di nuovi investimenti in Francia

  • Forte contributo degli ipermercati al miglioramento della crescita di LfL nel 2019 in Brasile, Spagna e Polonia
  • Riduzione di quasi 115.000 mq di aree di vendita non produttive in tutto il Gruppo a fine dicembre 2019, riallocate in spazi dedicati alla preparazione di ordini e-commerce, punti vendita o al centro commerciale adiacente
  • Adeguamento continuo dell’offerta non alimentare in Francia, con un’offerta stagionale rafforzata, l’interruzione di alcune categorie non redditizie e la diffusione di punti vendita e shop-in-shop
  • 3 nuovi punti vendita nel quarto trimestre (22 a fine dicembre 2019)
  • Annuncio a novembre del rafforzamento della partnership con Fnac Darty per l’implementazione di circa 30 shop-in-shop Darty negli ipermercati in Francia
  • Realizzazione di aree specializzate negli ipermercati francesi, in particolare con:
  • 12 nuove aree di prodotti biologici Bio Expérience nel quarto trimestre (48 a fine dicembre 2020)
  • 2 nuove aree di bellezza Beauté Plurielle nel quarto trimestre (6 a fine dicembre 2020)
  • 23 nuove aree per animali domestici nel quarto trimestre (33 a fine dicembre 2020)

I forti investimenti nel digitale si riflettono nuovamente in un aumento di oltre il + 30% nelle vendite di e-commerce alimentare nel quarto trimestre del 2019. Ha raggiunto € 1,3 miliardi nel 2019, rispetto a € 1,0 miliardi nel 2018 (esclusa la Cina). In Francia, la crescita di Carrefour è quasi quattro volte quella del mercato.

Carrefour ha continuato la profonda trasformazione e la semplificazione delle organizzazioni, nel dettaglio:

  • In Francia, è stata messa a punto l’attuazione dell’accordo di licenziamento collettivo (RCC) negli ipermercati, con quasi 3.000 domande approvate
  • In Italia, 590 uscite concordate sono state completate nell’ambito del piano di riduzione dell’organico della sede centrale e degli ipermercati
  • Per supportare il cambiamento nella cultura aziendale, Carrefour ha introdotto E-NPS (Employees – Net Promoter Score®), un indicatore dell’impegno dei dipendenti misurato più volte all’anno in tutto il Gruppo. Le conclusioni consentono di adattare l’attuazione del programma Act For Change

QUARTO TRIMESTRE (Q4)

INTERO ANNO 2019

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui