I format della convenienza in Italia: i casi Italy Discount e Leader Price

1

Da oggi inizia la collaborazione tra GDONews e Statista di cui beneciceranno i nostri abbonati. Statista è un portale web tedesco per la statistica, che rende disponibili dati raccolti da istituzioni che si occupano di ricerca di mercato e di opinioni, così come statistiche riguardanti l’ambito economico e statale. L’azienda afferma che sulla sua piattaforma sono presenti statistiche riguardanti più di 80.000 temi e provenienti da più di 18.000 fonti. Il presente articolo è costruito su dati ottenuti dalle infografiche di Statista e rappresenta una analisi sulla competitività delle insegne italiane. Per chi si volesse abbonare può sfruttare le offerte in atto e scrivere a commerciale@gdonews.it 

Il supermercato di convenienza è un termine storicamente e largamente usato, soprattutto dagli operatori del marketing, per indicare un Supermercato più conveniente rispetto ad un altro. Quando si parla di convenienza, si parla linguaggio B2C applicato verso un consumatore che, nell’acquistare un medesimo prodotto, ha un vantaggio di prezzo comprando in un luogo rispetto ad un altro. In questo ambito l’accezione è rivolta ad un medesimo item (spesso un medesimo codice ean), invece nel caso di Italy Discount, come si legge dalle dichiarazioni della sua Presidente Bruna Lami, la medesima accezione è rivolta al medesimo prodotto ma con marchio differente, esattamente come ci si esprime quando si parla del mercato discount.

Altroconsumo rileva puntualmente il supermercati più convenienti d’Italia, noi abbiamo preso il grafico sottostante dalla società statistica tedesca, Statista,  che rende disponibili dati raccolti da istituzioni che si occupano di ricerca di mercato e di opinioni, così come statistiche riguardanti l’ambito economico e statale. L’azienda afferma che sulla sua piattaforma sono presenti statistiche riguardanti più di 80.000 temi e provenienti da più di 18.000 fonti.

Nel vasto mondo dell’affiliazione esistono migliaia di Supermercati in Italia che hanno metrature limitate, un bacino di utenza sempre più aggredito dalla concorrenza, spesso trasversale, e che di conseguenza soffre cali di fatturato costanti, resi meno sensibili da contrazioni di marginalità determinate da attività promozionali.

GRAFICI, IMMAGINI E ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI

 

Dott. Andrea Meneghini
Analista ed esperto di Grande Distribuzione alimentare. E’ un attento osservatore delle dinamiche evolutive dei diversi format in Italia ed in Europa. Collabora con alcuni Gruppi della GDO italiana nelle aree di crisis communication management e news management. Affianca la Direzione Generale di alcuni Gruppi della GDO nella gestione delle strategie aziendali. Collabora anche con aziende del Mass Market Retail all'estero come assistant manager sull'italian food. Si può contattare scrivendo a meneghini@gdonews.it

1 commento

  1. Buon giorno,eppure sono pochi giorni che avete aperto,le offerte in questi casi dovrebbero abbondare invece niente,oggi mi sono recato al negozio di Como,pelati in offerta niente,fuselli di pollo niente macinato da 4 euro in offerta cosi altre cose che adesso mi sfuggono.Riguardo al macinato ho dovuto prendere quello da 8 euro.Cosi penso non andrete lontano.PROVVEDETE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui