Oleificio Zucchi torna a Marca, la prima edizione della fiera dopo lo stop dovuto alla pandemia. Il Salone internazionale sui prodotti a Marca del Distributore andrà in scena il 12 e 13 aprile presso BolognaFiere, nel capoluogo emiliano.

La storica azienda cremonese riprende lo spazio occupato nel 2020 presso il padiglione 30, stand C21-D22, ma con un allestimento interamente orientato alla sostenibilità: un valore al quale Oleificio Zucchi è votato da diversi anni, anticipando quello che sarebbe stato il corretto e naturale progresso del settore.

Tutta la struttura dello stand riflette l’attenzione al pianeta dell’azienda: la struttura è infatti interamente realizzata con legno certificato “filiera solidale PEFC Vaia 2018”, proveniente dagli schianti causati dalla tempesta Vaia, che nel 2018 ha colpito le foreste alpine del Nord Ovest (Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia e Lombardia). Tutti i materiali di comunicazione verranno inoltre stampati su carta FSC e con vernici all’acqua, mentre lo stand sarà illuminato da lampade LED a risparmio energetico: piccoli accorgimenti per ribadire un impegno fattivo verso l’ambiente che ogni giorno vede Zucchi in prima linea.

A Marca l’azienda presenterà la sua ampia offerta di prodotti a marchio privato, con varie soluzioni di packaging, adatte alle diverse esigenze del mercato. Tra le proposte diversi oli da oliva e da seme tracciati dal campo alla tavola, che permettono di conoscere la provenienza dell’olio e, per l’extra vergine, le cultivar che compongono il blend. L’offerta di prodotti rispecchia i valori aziendali che si fondano sul rispetto per il consumatore, una nuova cultura dell’olio di eccellenza e una continua ricerca di innovazione in chiave sostenibile. Presso lo stand sarà possibile degustare una selezione delle eccellenze Zucchi all’esclusivo Oil Bar, per apprendere tutti i segreti del blending che l’azienda ha reso una vera e propria arte.

“Abbiamo oltre 210 anni di storia alle spalle e per noi che a Marca partecipiamo sin dalla prima edizione, tornare ad incontrare i maggiori attori distributivi in questa sede è estremamente importante”, spiega Giovanni Zucchi, Amministratore Delegato di Oleificio Zucchi. “Si tratta di un’occasione di confronto: da sempre al primo posto mettiamo il dialogo con il cliente, impegnandoci ad offrire il prodotto più adatto alle sue esigenze, proponendo innovazioni di prodotto e di pack.