SANA, la 33esima edizione dal 9 al 12 settembre alla Fiera di Bologna

0

Sana, il salone internazionale del biologico e del naturale, torna con un evento nazionale al Quartiere Fieristico di Bologna fissando una data, dal 9 al 12 settembre, che promette di essere in presenza e con nuove idee, per riuscire a dare nuova spinta ad un intero appesantito dalle restrizioni messe in campo per limitare la pandemia.

Un anno che per molte categorie ha significato perdite e chiusure, tuttavia il mercato del Biologico si è rivelato essere una delle poche eccezioni, grazie alla forte tendenza dei consumatori ad acquistare sempre più alimenti e prodotti il più possibile naturali, salutari e realizzati con pochi ingredienti.

Un’attenzione particolare è rivolta verso il Bio made in Italy, sia all’interno dei confini nazionali che a livello internazionale, in cui il nostro paese si classifica al secondo posto nella graduatoria mondiale dell’export del settore Bio, dietro solo agli Stati Uniti ma davanti ad altre nazioni europee e soprattutto alla Cina.

I dati che hanno permesso all’Italia di essere così influente in un mercato emergente come quello Biologico nel 2020 sono notevoli, con un valore delle vendite di 4,3 milioni di euro l’indice di crescita, rapportato al 2010, si attesta al +142%.

Alla luce di questi dati, questo evento, uno dei primi dopo l’arrivo dell’emergenza sanitaria, risulta essere una grande opportunità per le aziende nostrane di farsi conoscere all’estero, specialmente nel mercato cinese, verso il quale SANA ha intessuto rapporti sempre più stretti, che hanno portato ad un accordo tra Federbio e il COFCC, China Organic Food Certification Centre, ente che si occupa della certificazione e del controllo dei prodotti Bio in territorio cinese.

Una ripartenza che non si ferma solo con questa iniziativa, ma che continua con la terza edizione di Rivoluzione Bio, appuntamento previsto in apertura di SANA 2021, in cui verrà presentato l’Osservatorio SANA 2021, elaborato raccoglie e controlla tutti i numeri della filiera biologica, dalla produzione fino ad arrivare al mercato stesso, permettendo così una visione generale e molto utile di questo settore.

Verranno inoltre introdotte due ulteriori novità in questo nuovo anno da parte di SANA, la prima è il Salone tematico SANA TECH, un’incredibile vetrina per i produttori di sementi, semilavorati, materie prime, attrezzature, ingredienti e tecnologie al servizio del biologico, un’importante opportunità di visibilità per un settore dove in nostro paese sta ricoprendo sempre più un ruolo da protagonista.

Mentre la seconda è SANA TEA, un’originale visione su tè e tisane, prodotti che nell’ultimo periodo stanno vivendo un enorme crescita, dovuta al mutamento di abitudini che li vede protagonisti delle nostre giornate, come momenti di socialità o pause dalla routine quotidiana.

Questa iniziativa si prende l’impegno di mettere un focus su questo mercato, verso cui si stima che in un prossimo futuro arriverà a rappresentare un fatturato di 4,2 miliardi di dollari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui