GDO News
Nessun commento

GDO: il superamento del concetto di format, l’esempio Tosano

Nella stesura dell’articolo che racconta nel dettaglio l’originalità dell’offerta di Tosano, abbiamo avuto modo di discutere con manager sia del Retail che dell’industria per avere feedback plausibili e convergenti. E’ un esercizio che noi di GDONews compiamo spesso, una sana integrazione concettuale con uomini di cultura, top managers (o proprietari di imprese) del mass market oppure dell’industria. Il nostro editorialista ha ricevuto da un amico, noto manager molto conosciuto sia nel mondo retail che dell’industria, un messaggio che abbiamo ritenuto interessante condividere con tutta la nostra community. Il manager-autore preferisce non essere citato, ma ha volentieri acconsentito alla pubblicazione del suo pensiero. Buona lettura.

Mentre noi continuiamo a costruire negozi sempre più belli che soddisfano il nostro ego, ma che non sono la realtà che circonda i nostri clienti e non rappresentano i bisogni reali della loro vita di tutti giorni, Tosano con la sua lettura del valore del “keep simple” continua a crescere ed a rispondere alle esigenze reali dei clienti.

Noi tecnocrati del retail pensiamo che il bello esteriore influenzi la ricerca di bello interiore: la superficialità non ha niente a che fare con la profondità.

La location non è più fisica, ma è una somma di percepiti del valore di un brand che circonda le persone nella loro ricerca quotidiana di soddisfare bisogni. Il negozio, per assurdo, è l’unico punto di contatto fisico e quindi l’unico punto di potenziale insoddisfazione immediata.

Il brand Tosano è “intorno al cliente” con fattori tangibili e intangibili, costruiti su dei percepiti di risparmio, semplicità, immediatezza che sono influenzati dalla vita di ciascuno di noi, ha saputo insomma cogliere appieno la nuova sfida: il passaggio da “Store a Stories”.

Dobbiamo iniziare a raccontare storie di brand che si trasformino in servizi e merci che circondano il cliente nella sua vita e nei suoi bisogni di tutti i giorni, con semplicità e credibilità. Tali elementi hanno costruito la solida reputazione di Tosano che va al di là della sua notorietà d’insegna. E quando invece di leggere i dati per format incominceremo a leggere i dati per brand/insegna, e ci libereremo dei format e dei loro scheletri, allora.. solo allora.. sapremo che Tosano interpreta il domani di questo mestiere e i pensieri/bisogni semplici ma reali che i nostri clienti associano ai nostri brand.

Saluti a tutti gli amici di GDONews

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su