Lillo Spa: il discount del Cav. Podini vola nelle vendite, si organizza sempre di più e nascono nuovi Business

0

Nonostante il mercato del Discount sia in calo rispetto allo scorso anno, la Lillo Spa, che vale più del 15% del mercato di riferimento, cresce. Il dato non è di quelli da trascurare perché in ponderata l’azienda incide non poco nella risultanza complessiva. Al sud i punti di vendita vanno benino, e considerato l’ottimo dato del 2014, il benino si trasforma in un benissimo, ed al nord vanno ancora meglio rispetto all’anno precedente. L’azienda ed il Cav. Podini sorridono ma, come nella mentalità del Patron, non c’è tempo da perdere, bisogna crescere ancora.

Lo scorso venerdì 8 Maggio è stato inaugurato a Gricignano di Aversa (NA), nella zona adiacente alla sede storica dell’azienda, un nuovo comprensorio (6000 mq) dove si collocherà il magazzino No Food e nuovi uffici. E’ una attività in controtendenza quella che sta ponendo in essere la Lillo Spa nel No Food, infatti la corsa del retailer moderno è tendenzialmente di sacrificarlo a discapito del food in pressione promozionale puntando soprattutto sulla maggiore offerta dei freschi. Però se la categoria viene sfruttata a dovere, diventa un fantastico catalizzatore di consumatori, lo era nel passato e lo continua ad essere. Il modello di discount che ha in mente il Cav. Podini non vuole allontanarsi troppo dalla formula storica: non si vuole esagerare nell’offerta freschi, che in ogni caso è sempre ben rappresentata, è fortissima e molto competitiva nel grocery e punta sul richiamo del No Food. Podini conosce bene il terreno di questa categoria, da sempre va lui direttamente in Cina, assieme al Gruppo dei manager che la gestiscono, importando centinaia di container ogni anno dall’estremo oriente.

La differenza tra MD e la vecchia LD si è dimostrata anche sulla gestione di questo comparto. LD metteva in offerta una sorta di mercatino dentro le strutture con prodotti che erano promozionali, sebbene con prezzi non troppo competitivi, ma anche molti prodotti che erano sempre presenti nelle aree dedicate. Per MD invece è sempre stato considerato come l’occasione del momento che il consumatore non deve perdere: prezzi violentissimi, articoli azzeccati, non tutte le categorie venivano esplorate e non tutte approfondite. Un vero successo di traffico e di fatturato nei negozi.

GRAFICI, IMMAGINI E ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI

 

Dott. Andrea Meneghini
Analista ed esperto di Grande Distribuzione alimentare. E’ un attento osservatore delle dinamiche evolutive dei diversi format in Italia ed in Europa. Collabora con alcuni Gruppi della GDO italiana nelle aree di crisis communication management e news management. Affianca la Direzione Generale di alcuni Gruppi della GDO nella gestione delle strategie aziendali. Collabora anche con aziende del Mass Market Retail all'estero come assistant manager sull'italian food. Si può contattare scrivendo a meneghini@gdonews.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui