Coca-Cola Hbc Italia sigla il nuovo contratto integrativo di secondo livello, aumenta premio produzione per sostenere reddito dei dipendenti

Coca-Cola HBC Italia, il principale produttore e distributore di prodotti a marchio The Coca-Cola Company sul territorio nazionale, ha siglato – con il supporto di Assolombarda – il nuovo contratto integrativo di II livello con le organizzazioni sindacali Fai-Cisl, Flai-Cgil e Uila-Uil, a conferma della forza e della qualità delle relazioni industriali in essere, orientate a sostenere il business e il benessere dei dipendenti. Potere reddituale, conciliazione vita privata e lavorativa e sviluppo professionale sono i plastri su cui si fondano le iniziative introdotte nell’accordo e destinate alle persone dell’azienda che lavorano presso la sede centrale di Sesto San Giovanni, negli stabilimenti produttivi dislocati sul territorio nazionale e nella forza vendita.

Nell’ambito del potere redittuale il nuovo accordo integrativo prevede un incremento progressivo del premio di produzione (PPO) fino a 2.710€ nel 2025 e del valore dei buoni pasto aziendali fino a 10,5€ nel 2025, oltre al raddoppiamento dell’indennità di presenza per il personale di fabbrica che presta servizio in turni. L’azienda, in considerazione degli ottimi risultati raggiunti, si impegna anche ad erogare una somma che va ad integrare il 100% del premio di produzione 2022 a tutti i colleghi che ne possono beneficiare. Si inserisce in questa parte dell’accordo anche l’Energy Green Bonus, un incentivo volto a promuovere la mobilità sostenibile tra i dipendenti della sede di Sesto San Giovanni, a cui sarà concessa una somma economica forfettaria finalizzata ad incentivare gli spostamenti casa-lavoro tramite mezzi di trasporto a minor impatto ambientale.

Le persone sono alla base del nostro successo e il motore della nostra crescita, per questo abbiamo la responsabilità di prendercene cura, favorendo non solo un ambiente di lavoro equo, inclusivo e sicuro, ma impegnandoci anche per un corretto bilanciamento tra vita privata e professionale dichiara Federica Di Michele, People and Culture Director di Coca-Cola HBC Italia “In linea con la nostra visione di essere il leader 24/7 nel settore delle bevande, con questo accordo appena siglato, che fa leva su relazioni industriali sempre più robuste, compiamo un ulteriore passo in avanti nel percorso già intrapreso che vede nella collaborazione, nella cura degli altri, nella crescita costante e, più in generale, nella forza della squadra, uno dei suoi valori fondanti”.

In ambito conciliazione vita privata e vita lavorativa, nel nuovo accordo integrativo è stata introdotta la possibilità, per le figure commerciali dei Business Developer, di avvalersi fino ad un massimo progressivo di 3 giorni all’anno del Golden Bonus, ossia spazi di tempo personali da dedicare alle proprie necessità che possono essere scelti in alternativa ad un contributo economico.

Infine, focalizzandosi sullo sviluppo professionale di tutte le persone di Coca-Cola HBC Italia, l’accordo include anche un capitolo per il contrasto alla discriminazione di genere e al mobbing, con misure concrete per favorire un ambiente di lavoro inclusivo e privo di discriminazioni. Saranno quindi previste iniziative e training su inclusione delle diversità, webinar sul cyberbullismo e uso sapiente dei social network, momenti di aggiornamento sulle policy in materia di Diritti Umani e la conferma di una settimana di formazione dedicata ai temi relativi a Etichs & Compliance. La formazione delle persone è da sempre una priorità per l’azienda: solo nel 2022, in Coca-Cola HBC Italia sono state erogate oltre 50.000 ore di formazione e corsi di orientamento a più di 1.600 persone.

Il nuovo accordo integrativo si inserisce nel più ampio piano di welfare aziendale di Coca-Cola HBC Italia che prevede fino a 12 giorni al mese di lavoro da remoto, il Galateo dello Smart Working per guidare i colleghi sulla corretta gestione e organizzazione del lavoro, un Employee Assistance Program (EAP), dove i colleghi e i loro familiari possono ricevere aiuto in riferimento a questioni personali e lavorative e training dedicati ai manager per fornire loro le competenze necessarie a monitorare e salvaguardare il benessere psicofisico del team. A queste iniziative si aggiungono le Academy, programmi di formazione dedicati a diverse funzioni aziendali (in particolare forza vendita, supply chain e Digital e Technology Platform Services), che consentono ai colleghi di rimanere aggiornati sui temi chiave del settore e sviluppare nuove competenze. Tutte le iniziative adottate a sostegno dei dipendenti hanno permesso a Coca-Cola HBC Italia di ottenere nel 2023 il riconoscimento Top Employer Italia per l’ottavo anno consecutivo.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
CAPTCHA user score failed. Please contact us!