Coop Alleanza 3.0: la spesa per il corredo scolastico cresce del 6/8%. Le iniziative a tutela del potere d’acquisto della cooperativa

0

Alla vigilia della riapertura delle scuole, Coop Alleanza 3.0 traccia il quadro dei rincari che stanno investendo tutto il carrello della spesa, incluso il paniere d’acquisto relativo alla scuola.

Sulla base dei dati affluiti da oltre 350 negozi presenti in 9 regioni italiane e rielaborati dalla Direzione Merci, la più grande cooperativa di consumatori in Italia presenta le proprie stime ed evidenzia un trend al rialzo per i prezzi delle referenze del corredo scuola che, esclusi i libri di testo, si attesta su un +6/8% nel 2022.

Anche se i rincari che registriamo sulla fornitura di prodotti del paniere scuola disegnano una curva meno allarmante rispetto al resto della spesa, è prevedibile un impatto significativo sui bilanci delle famiglie, già gravate da altre improrogabili scadenze e dagli aumenti dei prodotti di uso quotidiano, proprio al ritorno dalle vacanze estive”, commenta Mario Cifiello, Presidente di Coop Alleanza 3.0. “Per questa ragione, nel nostro ruolo di cooperativa di consumatori vogliamo rafforzare il nostro impegno: vicini ai consumatori, con iniziative concrete destinate alla tutela del potere d’acquisto, e vicini ai produttori, con i quali desideriamo fare fronte comune, continuando ad investire nella valorizzazione delle filiere locali e delle realtà territoriali”, aggiunge.

Andamento dei prezzi nel comparto scuola – i dati Coop Alleanza 3.0 

Qui nel seguito il dettaglio delle stime messe a fuoco dalla Direzione Merci di Coop Alleanza 3.0:

  • Carta (filiera particolarmente energivora): forbice di aumento dei prezzi tra il 10% e il 30%, nel caso delle risme;
  • Cancelleria ‘minuta’: +5/8% in media;
  • Contenitori scuola (zaini, astucci, etc): +3/5% in media;
  • Spesa media dei soci per il back to school: 230 euro, nel periodo luglio/settembre;
  • Spesa media annuale dei soci per il corredo scuola: 557 euro, in linea con le stime Codacons.

L’accesso all’istruzione è una questione non negoziabile, anche in tempo di inflazione galoppante. Il nostro impegno va nella direzione del sostegno alle famiglie, calmierando nella maggior misura possibile i prezzi del paniere di acquisto relativo alla scuola e recependo i bisogni dei soci attraverso iniziative di coinvolgimento e ascolto: ogni mese, tuteliamo il prezzo di 300 prodotti e 300 grandi marche. In aggiunta, il rafforzamento delle referenze a marchio Coop ci permette di contenere i prezzi senza sacrificare la qualità dei prodotti”, aggiunge Cifiello.

L’impegno a contenere i prezzi – le iniziative di Coop Alleanza 3.0 

  • Prezzi tutelati per i soci’: Coop Alleanza 3.0 con due “cataloghi scuola 2022” garantisce fino al 5 ottobre un prezzo calmierato su un paniere di 300 prodotti e 300 grandi marche. Gli sconti possono arrivare fino al 30% e riguardano sia marche specializzate che prodotti a marchio Coop come nel caso della cancelleria della gamma amica dell’ambiente Vivi Verde. Inoltre, ogni mese, Coop Alleanza 3.0 aggiorna la rosa delle referenze tutelate sulla base delle esigenze che direttamente i soci esprimono, compilando un sondaggio disponibile online. Uno strumento concreto e partecipato, pensato per tradurre i bisogni delle famiglie in azioni che si riflettono in maniera immediata e positiva sul carrello della spesa;
  • Spendi e Riprendi’: la promozione ha consentito ai soci di ottenere un buono da 10 euro (validità al 21 settembre) per ogni 30 euro spesi entro il 24 agosto in articoli per la scuola.
  •  Libri di testo: 15% di sconto per i soci applicato sul prezzo di copertina per l’acquisto di volumi scolastici nuovi e 60% di sconto per soci e consumatori sul prezzo di copertina per l’acquisto di volumi scolastici usati; nel caso di consegna di libri usati i soci e i consumatori ricevono un buono spesa pari al valore del 30% del prezzo di copertina.

Infine, sabato 10 settembre si terrà “Dona la spesa per la scuola”, una raccolta di materiale di scolastico (quaderni, pennarelli, pastelli, matite, penne, forbici, gomme e altri materiali didattici) in favore di persone e famiglie in difficoltà, che coinvolgerà quasi 200 negozi, tra ipercoop e supermercati di Coop Alleanza 3.0 ed EasyCoop, il suo servizio di spesa online.

La raccolta è organizzata con la rete di volontariato e le istituzioni locali, in collaborazione con oltre 220 realtà su tutto il territorio e col sostegno dei soci volontari Coop per la parte di presidio e promozione.

Nell’appuntamento 2021 “Dona la spesa per la scuola” sono stati raccolti e donati 165 mila confezioni di prodotti per la didattica scolastica. L’iniziativa rientra tra le azioni previste dal Piano di sostenibilità di Coop Alleanza 3.0 ispirato ai 17 goal dell’Agenda Onu 2030. In particolare, questa iniziativa risponde agli obiettivi di Equa distribuzione delle risorse.

Con queste iniziative Coop Alleanza 3.0 continua a fare la sua parte, sostenendo la spesa dei consumatori anche sul paniere di acquisto per la scuola, così come ha fatto e sta facendo per tutta una serie di altri prodotti, a partire dal food.  Fondamentale, però, è che la politica si prenda carico in modo serio della questione, chiunque sia chiamato ad affrontare i prossimi mesi. Bisogna immaginare e attuare in tempi rapidi iniziative che contribuiscano ad alleviare il peso della congiuntura internazionale sui cittadini anche in vista dell’inverno, in modo equo, superando le differenze territoriali che spesso si notano sia in termini di valore che di tempi di erogazione dei sostegni” – ha concluso Cifiello.