L’industria di Marca è destinata a perdere quote di mercato. Cosa è accaduto nel triennio 2019-2021

Topics dell’articolo: analisi delle vendite per formato dei freschi e del Grocery nel triennio 2019-2021; analisi delle evoluzioni ed involuzioni delle categorie nei vari formati di vendita; analisi del passaggio di fatturato da marche industriali a marche del distributore nei vari formati; analisi di sintesi

0

In tre anni il mercato ha cambiato faccia ed il grande protagonista di questo cambiamento è stato senza dubbio il format discount. La crescita di tale canale non si è tradotta solo in un’ evoluzione positiva della sua quota a livello nazionale, importante perché erosa ad altri (altre insegne, altre imprese retail ed altri formati di vendita), ma anche e soprattutto in un rilevante sconvolgimento degli equilibri del fatturato complessivo GDO all’interno delle grandi categorie merceologiche. Si faccia attenzione: non si sta parlando solo della battaglia tra le catene di supermercati, si parla di volumi sottratti alle grandi marche e redistribuiti a chi produce per conto terzi. Non è uno scherzo, soprattutto in alcuni comparti dove, in presenza di grandi retailer stranieri, i volumi passano dagli italiani agli stranieri (es. marmellate e yogurt).

Analizzare i dati anno su anno è molto utile perché si ha sempre il “polso della situazione”, ma quantificare le evoluzioni in un triennio è sorprendente perché l’analisi di un trend è la miglior certificazione dei cambiamenti in atto.

Da anni, ormai, i discount hanno alzato l’asticella della qualità, calandosi sul territorio con prodotti locali, formulando ricette originali e copiando i casi di successo dell’Industria di Marca per aumentare i volumi delle vendite e fidelizzare la clientela.

Viene da domandarsi: esiste un limite a questa strategia? L’ampliamento degli assortimenti che il modello Discount sta realizzando quando arriverà a scontrarsi con il muro delle basse rotazioni e con tutto ciò che ne consegue?

In questo articolo andremo ad analizzare nel dettaglio il trend delle vendite alle casse di un intero triennio (2019-2021) dei vari formati di vendita nel grande comparto dei freschi e si vedrà che, partendo da una base 100 nel 2019, la distribuzione delle quote di mercato ha prodotto un nuovo scenario che tutti, soprattutto l’industria, devono avere ben presente per riformulare le strategie commerciali indirizzate al grande mondo della GDO.


L’ARTICOLO COMPLETO, I RELATIVI GRAFICI, IMMAGINI ED ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI. VERIFICA QUALE ABBONAMENTO E’ IL MIGLIORE PER LE TUE ESIGENZE

SEI GIA’ ABBONATO? ACCEDI QUI
.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui